Persone
4

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 4 persone

L’arrosto di vitello è il piatto tradizione della cucina italiana che si prepara nei giorni di festa. La ricetta richiede un po’ di tempo ma, alla fine, quando assaggerete la succulenta e morbida carne del vostro arrosto, sarete sicuramente ripagati dell’ impegno messo nel prepararlo. Oltre alla carne, gli ingredienti impiegati nella preparazione sono veramente pochi, del rosmarino per dare il giusto aroma e delle verdure per il soffritto che poi utilizzerete per fare una gustosa cremina che accompagnerà le fette di arrosto nel piatto. I procedimenti della cottura sono quelli tradizionali, una prima rosolatura in pentola ed una successiva cottura nel forno a temperatura costante, tutti passaggi tramandati dalle nostre nonne che, nelle occasioni speciali, non mancavano di presentarlo orgogliosamente in tavola.

Preparazione - Arrosto di vitello

1. Per prima cosa lavate e tagliate a piccoli pezzi il sedano, la carota e la cipolla. Poi metteteli in una pentola con l’olio extravergine di oliva e fateli soffriggere qualche minuto a fuoco vivace. Una volta appassite un po’ le verdure potete mettere nella pentola il vostro arrosto di vitello, adagiarvi sopra il rosmarino ed aggiungere un po’ di sale. Fatelo rosolare, sempre a fuoco vivace per 30 minuti.

arrosto di vitello proc 1

2. Nel frattempo potete preparate mezzo litro di brodo vegetale. Durante la cottura dell’arrosto, quando necessita dovrete aggiungere qualche cucchiaio di brodo per non fare seccare troppo la carne, inoltre dovrete avere cura di girarlo più volte per farlo rosolare bene da tutti i lati. Trascorsi 30 minuti, raccogliete le verdure dalla pentola e mettetele da parte.

arrosto di vitello proc 2

3. Con l’aiuto di un minipimmer, frullate le verdure formando una cremina che poi servirete tiepida nel piatto accompagnando le fette di carne. Prendete l’arrosto e mettetelo in una pirofila, cospargetelo di olio extravergine di oliva ed infornatelo per 60 minuti a 200 gradi, in forno statico, per terminare la cottura. Quando necessita ricordatevi di bagnarlo con del brodo.

arrosto di vitello proc 3

A cottura terminata, sfornatelo, aspettate che sia freddo, toglietelo dalla cordicella nella quale è avvolto, tagliatelo a fette sottili e rimettetelo nel forno qualche istante per farlo intiepidire. Finalmente potete servire il vostro arrosto di vitello, accompagnandolo alla crema di verdure e ad un filo di olio di cottura.

arrosto di vitello_

Trucchi e consigli

– Prima di tagliare l’arrosto a fette attendete pazientemente che si freddi altrimenti vi si romperà tutto.

– I tagli di carne migliori per fare l’arrosto di vitello sono la noce, lo scamone, la spalla arrotolata ed il carré.

– I tempi di cottura variano in base alla grandezza dell’arrosto, per ogni chilo di carne è necessaria un’ora di cottura.

Provate anche l’arrosto di maiale con salsa alle mele e il roast beef con crema di pastinaca al pepe rosa.