Persone
4

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 4 persone

Il nome di questa crema pasticcera deriva dalla tecnica che viene utilizzata per la preparazione. Ai primi bollori del latte vengono versati i tuorli dell’uovo montati con lo zucchero e la fecola di patate, in questo modo si crea una vero e proprio strato: in pochi secondi vedrete delle bolle simili ad una eruzione vulcanica ed il gioco è fatto, basta mescolare con un frusta e la crema pasticcera è pronta, facile, deliziosa e senza grumi. Provatela!

Preparazione - Crema pasticcera vulcanica

1. Prendete le uova, rompetele e ricavatene solo i tuorli. Poneteli in una terrina e unite lo zucchero semolato.

crema pasticcera vulcanica_proc1

2. Utilizzate una frusta elettrica e montate i tuorli e lo zucchero fino a quando avrete ottenuto un composto spumoso. Unite la fecola di patate al composto e mescolate delicatamente in modo da amalgamare gli ingredienti.

crema pasticcera vulcanica_proc2

3. Prendete il baccello di vaniglia, incidetelo per la lunghezza e apritelo. Mettete sul fuoco una pentola con il latte, unite li baccello di vaniglia e fate scaldare a fuoco basso.

crema pasticcera vulcanica_proc3

4. Non appena il latte sfiora il bollore eliminate il baccello di vaniglia. Unite i tuorli montati con lo zucchero e la fecola di patate. Vedrete che il composto rimarrà in superficie.

crema pasticcera vulcanica_proc4

5. Appena il latte riprenderà il bollore noterete delle vere e proprie bolle, a questo punto utilizzate una frusta e iniziate a mescolare in maniera energica la crema. Non appena si sarà addensata, toglietela dal fuoco e la crema pasticcera vulcanica è pronta. Prima di consumarla fatela raffreddare ricoperta con della pellicola a contatto con la superficie della crema in modo da evitare la formazione della fastidiosa pellicina.

crema pasticcera vulcanica_proc5

Ed ecco una foto della crema pasticcera vulcanica pronta per essere gustata:

crema pasticcera vulcanica_

Trucchi e consigli

– E’ necessario essere davvero tempestivi nel momento in cui versate il composto dei tuorli nel latte: appena iniziano i primi bollori mescolate con la frusta energicamente.

– Potete utilizzare la crema pasticcera per guarnire torte, bignè, vol-au-vent, una deliziosa crostata di frutta oppure gustarla con della frutta fresca al cucchiaio.

– Provate anche la crema pasticcera al cioccolato.