Insalata con ravanelli, indivia belga e feta 4.50/5 (90.00%)
2 voti

Persone
2

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 2 persone

Oggi vi propongo un’insalata insolita, composta dai ingredienti poco utilizzati sulle nostre tavole. E’ molto facile da preparare, nutriente e saporita. I protagonisti sono i ravanelli, la cicoria di Bruxelles e il formaggio greco feta. I ravanelli sono ben diffusi in Europa ma originari dall’Asia. Ricchi d’acqua, poco calorici e dal sapore leggermente pungente, sono un ingrediente perfetto per un insalata leggera. La cicoria di Bruxelles, ovvero l’indivia belga, è un vegetale nato in Belgio nel XIX secolo e poi diffusosi in Francia. Il suo sapore amarognolo e le sostanze digestive, soprattutto l’inulina, favoriscono la funzionalità epatica. E infine la feta, il tipico formaggio greco, prodotto dal latte di capra, salato e con un sapore molto particolare. Uniteli insieme e godete la particolarità dei singoli sapori.

Preparazione - Insalata con ravanelli, indivia belga e feta

1. Tagliate via le foglie e lavate i ravanelli accuratamente. Tagliate le due estremità e affettate.

insalata con feta_procedimento1

2. Lavate la cicoria belga, asciugate le foglie e tagliatele a strisce. Aggiugetele ai ravanelli.

insalata con feta_procedimento2

3. Scolate la feta, sbriciolatela con le dita e aggiungetela all’insalata.

insalata con feta_procedimento3

4. Strizzate sopra il limone, aggiungete l’olio e aggiustate di sale e di pepe. Mescolate delicatamente per unire tutti gli ingredienti, avendo cura di non schiacciare troppo la feta. Lasciate l’insalata insaporirsi per circa 30 minuti. Cospargere ancora con il pepe fresco e servite.

insalata con feta_procedimento4

Trucchi e consigli

− Lavate i ravanelli e la cicoria nell’acqua con l’amuchina oppure con aggiunta di bicarbonato per eliminare eventuali batteri provenienti dalla terra.

– Scegliete sempre la cicoria bianca, compatta e lucida, senza macchie. Le foglie verdi sono l’effetto di un trasporto improprio.

– Se non vi piace il sapore amaro, tagliate via il cuore della cicoria, altrimenti utilizzatela tutta.

– La cicoria non si conserva bene: non lavata può stare in frigo massimo 1-2 giorni, pertanto va consumata il prima possibile.

– Se avete il tempo è consigliabile lasciare i ravanelli in ammollo in acqua fredda per almeno qualche ora per aumentare la croccantezza della radice.

Insalata con ravanelli, indivia belga e feta 4.50/5 (90.00%)
2 voti