Persone
4

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 4 persone

I rosti di patate e daikon hanno origini svizzere e possono essere definiti una sorta di frittelle a base di patate e daikon fritte. Le dimensioni dei rosti possono variare a seconda delle esigenze, ma di solito sono grandi come il palmo della mano oppure al massimo come delle crepes. La ricetta originale è a base di patate e pancetta, ma io vi propongo una versione vegetariana con patate e daikon, il ravanello bianco cinese. I rosti di patate e daikon sono ottimi per accompagnare secondi piatti a base di pesce, carne o verdura. Ovviamente, come tutti i fritti, sono ottimi mangiati appena pronti con salse e condimenti vari. E’ un piatto economico e nutriente, ideale per ogni occasione. Vediamo insieme come prepararli.

Preparazione - Rosti di patate e daikon

1. Lavate e pelate le patate. Lavate anche il daikon, tagliate l’estremità e sbucciatelo.

Rosti di patate e daikon saporito

2. Grattugiate le patate grossolanamente. Grattugiate anche il daikon e unite entrambi gli ingredienti, mescolandoli bene. Aggiungete la farina e rimescolate.

Rosti di patate e daikon facile

3. Se necessario aggiungete qualche cucchiaino di acqua. Unite un uovo e fatelo incorporare per bene. Salate tutto e rimescolate.

Rosti di patate e daikon veloce

4. Versate l’olio nella padella e fatelo riscaldare bene. Usando un cucchiaio, dosate il composto e trasferitelo in padella. Schiacciate leggermente i rosti in modo che non risultino troppo spessi. Friggete circa 3 minuti da ogni lato oppure fino alla doratura desiderata.

Rosti di patate e daikon vegetariano

Servite subito i rosti di patate e daikon.

Rosti di patate e daikon

Trucchi e consigli

– Nel caso in cui dovessero avanzarvi, conservate i rosti in un recipiente di plastica in frigorifero e prima di servirli riscaldateli in padella.

– Potete aggiungere ai vostri rosti del formaggio grattugiato e le spezie che preferite.

Provate anche le frittelle di patate rosse con carote e curry oppure le frittelle di zucca, due ricette molto simili a questa e ugualmente gustose. Ideali per variare con piatti nuovi e sempre squisiti.