Vota questa ricetta

Persone
2

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 2 persone

La schiacciata integrale ripiena di crescenza è un’alternativa alla semplice schiacciata all’olio. È meno unta, più leggera e molto fragrante. Preparata con la farina integrale e lievito madre, risulta più salutare e digeribile. Cotta con un ripieno di crescenza diventa molto saziante, quindi adatta per uno spuntino veloce durante una giornata impegnativa. Potete anche mangiarla al posto del pane oppure tagliarla a pezzetti e servirla per un aperitivo.

Preparazione - Schiacciata integrale ripiena di crescenza

1. Unite il lievito madre alla farina. Mescolate. Aggiungete lo zucchero e il sale.

schiacciata integrale_proc1

2. Versate l’acqua e mescolate bene. Alla fine aggiungete l’olio. Lavorate l’impasto con le mani e lasciate a lievitare per un’ora. Stendete l’impasto con il matterello.

schiacciata integrale_proc2

3. Dividetelo in due parti uguali. Fate tre pieghe e distendete nuovamente ogni parte dell’impasto. Su una parte disponete la crescenza, lasciando un centimetro dai bordi.

schiacciata integrale_proc3

4. Coprite la crescenza con l’altra parte dell’impasto. Passate con il matterello e trasferite in una teglia rivestita con la carta da forno. Schiacciate l’impasto con le dita, salate e condite con l’olio. Infornate a 200 °C per 25 minuti. Servite la schiacciata tiepida oppure fredda.

schiacciata integrale_proc4

Ed ecco una foto della schiacciata integrale ripiena di crescenza pronta per essere gustata:

schiacciata integrale_

Trucchi e consigli

– La schiacciata si conserva bene per tre giorni, avvolta con la carta da forno e chiusa in un recipiente di plastica.

– Potete cospargere la schiacciata con il rosmarino oppure con gli aromi che preferite.

– Se volete una schiacciata più alta, lasciatela lievitare per tutta la notte.

Vota questa ricetta