Fragole

Le fragole rappresentano uno dei frutti più gustosi che la terra ci offre, anche se si parla più che altro di un frutto aggregato. Sono infatti i semini gialli che spiccano sul colore rosso fuoco delle fragole ad essere considerati dei frutti, la parte rossa è definita tecnicamente infiorescenza e si appoggia sullo stelo.

Dal punto di vista prettamente culinario le fragole riescono ad arricchire il sapore di molti dolci casalinghi, costituiscono insomma l’ingrediente principale di torte, confetture, sciroppi, succhi e così via. Sono molto gustose soprattutto appena colte, sono ideali per arricchire una macedonia di frutta e per i più golosi diventano una goduria totale accompagnate con cioccolato e panna.

Storia

L'origine delle fragole risale all'epoca romana e inzialmente erano coltivate nelle zone alpine dell'Europa e dell'America. Proprio i romani furono i primi che apprezzarono il sapore dolce e gustoso di questo frutto aggregato, tant'è che erano soliti realizzare banchetti deliziosi ricchi di fragole soprattutto nel periodo delle festività. La coltivazione odierna delle fragole non si concentra più sulle uniche due zone sopracitate, infatti si parla praticamente di ibridi, non c'è insomma un'unica zona di appartenenza ma la loro produzione è data da un mix di diverse coltivazioni.

Proprietà

E' davvero interessante scoprire le proprietà delle fragole che, pur contenendo molti zuccheri, possono essere utili per migliorare alcuni aspetti dell'organismo umano. Principalmente si tratta di un frutto ricchissimo di acqua e quindi utilissimo per eliminare le varie scorie prodotte quotidianamente dal corpo umano. Inoltre, il grande apporto di vitamina C le rende utili per contrastare la cellulite oltre che rafforzare il sistema immunitario. Sicuramente le fragole sono un ottimo alleato per la bellezza, ad esempio grazie alla presenza dello xilitolo migliorano il colorito dei denti. Da non sottovalutare poi la presenza degli enzimi che contribuiscono ad accelerare il metabolismo e a facilitare in questo modo il processo di dimagrimento. Attenzione però ai soggetti allergici, per i quali le fragole possono costituire un vero e proprio nemico.

Varietà

Esistono generalmente due tipi di fragole, quelle che si coltivano comunemente nei vari orti e quelle che invece crescono spontaneamente nei boschi. In quest'ultimo caso si parla di fragoline di bosco, la loro forma è molto più piccola ed il sapore leggermente più forte ed aspro, ma pur sempre molto gustoso. Per quel che riguarda le fragole di coltivazione esistono quelle estive, che sono generalmente raccolte tra aprile e luglio, e quelle rifiorenti, che crescono quando il clima non ha ancora raggiunto temperature rigide, generalmente tra ottobre e novembre.

Prezzo

E' consigliabile sempre acquistare le fragole di stagione che sono facilmente reperibili nei vari supermercati. Generalmente il prezzo delle fragole oscilla intorno ai 6 euro al chilo, ma molto dipende dal periodo dell'anno e dalla zona di produzione.

Curiosità

Nel medioevo le fragole erano considerate un frutto proibito poiché si diceva che chi le mangiava si trasformava in un mostro. Attualmente, tuttavia, si è quasi certi che tale convinzione derivasse da fenomeni allergici che, ancora oggi, molto spesso si verificano in soggetti che soffrono di allergie dopo aver mangiato tali frutti.