Persone
4

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 4 persone

  • 100 grammi di Soia
  • 1 litro di Acqua

Il latte di soia fatto in casa è una bevanda proteica molto simile al latte vaccino. La preparazione è molto facile ed anche veloce, escludendo il tempo di ammollo. Il latte di soia è utilizzato soprattutto da coloro che adottano un’alimentazione vegana e da coloro che sono intolleranti al lattosio, tuttavia è consigliato anche a coloro che tendono ad avere problemi di colesterolo alto, poiché privo di grassi saturi. Contiene un alto valore proteico e fibre, inoltre presenta anche un altro vantaggio: questa bevanda, se preparata in casa, costa molto meno del latte vaccino: da 100 g di soia otterrete almeno 600 ml di latte. Potete preparare diverse bevande con il latte di soia oppure utilizzarlo in tante ricette, dolci e salate.

Preparazione - Latte di soia fatto in casa

1. Versate un litro di acqua nella pentola. Ammollate la soia nell’acqua e lasciatela per tutta la notte a temperatura ambiente. I semi devono raddoppiare, ammorbidirsi e gonfiarsi. Dovrete ottenere circa 300 grammi di soia ammollata. Sciacquate bene la soia sotto l’acqua corrente fredda per eliminare tutte le impurità.

latte di soia fatto in casa_proc1

2. Rimettete la soia ammollata nella pentola e copritela con circa 800 ml di acqua. Iniziate a frullare la soia con l’acqua usando un frullatore ad immersione per almeno cinque-sette minuti, o comunque fino a che non ottenere un composto omogeneo, polposo e schiumoso.

latte di soia fatto in casa_proc2

3. Aggiungete l’acqua rimanente al composto di soia e mettete a riscaldare il tutto a fiamma alta. Quando il composto inizierà a gonfiarsi, abbassate la fiamma e cuocetelo a fiamma media per circa 20 minuti, portandolo ad ebollizione verso la fine. A questo punto spegnete il fuoco e lasciate il composto a riposore per qualche minuto. Preparate un altro contenitore, un colapasta, un colino e canovaccio pulito di cotone, oppure una garza per uso alimentare. Appoggiate il colapasta sulla ciotola e versate pian piano il composto raffreddato all’interno. Lasciate scolare bene tutto il liquido. Rifiltrate il latte usando la garza oppure un colino fitto.

latte di soia fatto in casa_proc3

A questo punto il latte di soia fatto in casa è pronto. Servitelo come bevanda o utilizzatelo in altre ricette, dolci o salate.

latte di soia fatto in casa_

Trucchi e consigli

– Usate solamente la soia biologica. Potete comprarla presso negozi di prodotti biologici ed erboristerie.

– Per ottenere un latte di soia senza la minima traccia di purea, filtratelo tramite un canovaccio di cotone. Ricordate di usare un panno non lavato con detersivi profumati.

– La densità del latte dipende dalla quantità di acqua aggiunta. Se volete ottenere un latte più denso diminuite il liquido aggiunto, se invece vi interessa un latte con un sapore meno forte, aggiungete circa 200 ml di acqua in più.

– Potete dolcificare il vostro latte con dello zucchero di canna, aggiungendolo durante la cottura della soia. Potete anche aromatizzare il latte con il cacao, la vaniglia oppure con la cannella.

– Non buttate la polpa residua, chiamata okara, che otterrete dopo aver filtrato il latte. Con questa polpa si possono infatti preparare numerose ricette, dolci e salate.

Provate a preparare anche il latte di mandorle fatto in casa e il latte di riso fatto in casa, altre due valide alternative al latte vaccino.