Persone
4

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 4 persone

Il lievito madre si ottiene a partire da farina e acqua. La sua preparazione è molto semplice in quanto è sufficiente impastare acqua e farina per ottenere una fermentazione, però allo stesso tempo è anche un’operazione delicata, che necessita di tanta pazienza: per creare e ottenere un buon lievito bisognerà aspettare almeno una settimana. Grazie al lievito madre si possono preparare ottimi prodotti da forno, come la pizza e del buon pane fatto in casa. Il lievito madre è possibile averlo a disposizione sempre, basta rispettare i rinfreschi per mantenerlo attivo. Ideale anche per dolci e soffici brioche. Oggi vi propongo la ricetta per prepararlo in casa.

Preparazione - Lievito madre

1. Procuratevi un barattolo in vetro, della garza e un elastico. Inseritevi 100 grammi di farina e 80 grammi di acqua, mescolate con un cucchiaio fino a che la farina non sia ben sciolta (guardate la foto per avere un’idea sulla consistenza finale dell’impasto). Chiudete il barattolo con la garza e l’elastico. Lasciate riposare per 48 ore in dispensa lontano da correnti d’aria.

lievito madre conservazione

2. Passate le 48 ore prendete il vostro impasto, noterete che non sarà aumentato molto di volume, ma che ha cominciato a formare delle bollicine d’aria. Togliete, aiutandovi con un cucchiaio, l’eventuale crosta che si è formata in superficie. Pesate a questo punto 100 g di impasto precedente e unite 100 grammi di farina biologica e 80 grammi di acqua tiepida (a 25 gradi circa). Impastate gli ingredienti fino ad ottenere un impasto morbido (guardate la foto per avere un’idea sulla consistenza finale dell’impasto). Inserite il tutto nel barattolo di vetro che avrete precedentemente ben lavato e asciugato. Chiudete con la garza e l’elastico. Lasciate riposare per 48 ore in dispensa lontano da correnti d’aria.

lievito madre come farlo

3. Per la terza fase dovete procede allo stesso modo, cambierà il tempo di riposo che passa da 48 a 24 ore. Quindi togliete l’eventuale crosta che si è formata in superficie, pesate 100 grammi di impasto precedente e unite 100 grammi di farina biologica e 80 grammi di acqua tiepida. Impastate gli ingredienti fino ad ottenere un impasto omogeneo. Inserite il tutto nel barattolo di vetro che avrete precedentemente ben lavato e asciugatoChiudete con la garza e l’elastico. Lasciate riposare per 24 ore in dispensa lontano da correnti d’aria.

lievito madre rinfreschi

4. Trascorse le 24 ore prendete il vostro impasto e togliete l’eventuale crosta che si è formata in superficie. Pesate 100 grammi di impasto precedente, unite 100 grammi di farina e 50 grammi di acqua tiepida, sempre a 25 gradi circa. Impastate gli ingredienti fino ad ottenere un impasto un po’ meno morbido del precedente. Inserite il tutto nel barattolo di vetro ben lavato e asciugato. Chiudete con la garza e l’elastico. Lasciate riposare per 12 ore in dispensa lontano da correnti d’aria.

lievito madre preparazione

5. Trascorse le 12 ore prendete il vostro impasto ed eliminate la crosta che si è formata in superficie. Pesate 100 g di impasto precedente, unite 100 grammi di farina e 50 grammi di acqua tiepida a 25 gradi. Impastate gli ingredienti fino ad ottenere un panetto. Inserite il tutto nel barattolo di vetro, ben lavato e asciugato. Chiudete con la garza e l’elastico. Lasciate riposare per 6 ore in dispensa lontano da correnti d’aria.

lievito madre procedimento

6. Il lievito madre sarà pronto se dopo le 6 ore trascorse sarà raddoppiato di volume. Se dopo le sei ore l’impasto non raddoppia, lasciatelo lievitare e ripetete la quinta fase fino a che l’impasto non riuscirà a raddoppiare in sei ore.

lievito madre fatto in casa

Ed ecco il lievito madre pronto per essere utilizzato.

Lievito madre ricetta

Trucchi e consigli

– Il lievito madre può essere conservato a temperatura ambiente rinfrescandolo tutti i giorni e quindi avendolo sempre pronto per l’utilizzo, oppure potete riporlo in frigorifero e rinfrescarlo una volta alla settimana.

– Il lievito madre è adatto per preparare dolci come il panettone, la colomba di Pasqua, il pandoro e per particolari tipi di pane, come ad esempio la piadina con lievito madre o il pane alle nocciole.