Persone
4

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 4 persone

Vin brulè, letteramente vino bruciato, è una famosa bevanda aromatica a base di vino rosso e spezie. Il vin brulè viene servito rigorosamente caldo e fumante ed è tipico dei paesi mitteleuropei, dove viene preparato durante il periodo dell’Avvento. In Italia è molto diffuso nelle regioni settentrionali come il Trentino Alto Adige e la Valle d’Aosta. Nel periodo natalizio viene venduto in strada, soprattutto nei mercatini natalizi e durante le feste di piazza. Come tutte le ricette dalla tradizione antica – il vin brulè veniva preparato già nel Medioevo – presenta diverse versioni, quella che vi proponiamo noi è quella classica a base di vino rosso, cannella, chiodi di garofano e arance. Vediamo come fare per preparare questa gustosa bevanda.

Preparazione - Vin bruleè

1. Iniziate preparando tutte le spezie necessarie per aromatizzare il vino: la cannella, i chiodi di garofano e la noce moscata. Tagliate due fettine dall’arancia. Versate lo zucchero, le spezie e le fettine di arancia in un pentolino.

vin brulè ricetta

2. Ricoprite tutti gli ingredienti con il vino rosso e portate lentamente a bollore. Mescolate per sciogliere lo zucchero e quando comincia a bollire alzate la fiamma facendo attenzione a non bruciare la preparazione. Fate evaporare tutto l’alcool per circa 5 minuti e poi spegnete la fiamma.

vin brulè preparazione

3. Filtrate il vino con un colino a maglie fitte e trasferitelo in una brocca di vetro. Aggiungete un’altra fettina di arancia e una stecca di cannella per accentuare tutti gli aromi e i profumi.

vin brulè procedimento

Servite il vin brulè ancora caldo e fumante accompagnandolo con una fettina di arancia e qualche caldarrosta.

vin brulè

Trucchi e consigli

– Il vin brulè avanzato può essere riscaldato e consumato in seguito.

– Potete aromatizzare il vino con altri ingredienti come il limone e l’anice stellato.

– Lo zucchero può essere sostituito con pari quantità di miele.