Zucca

La zucca è un ortaggio appartenente alla famiglia delle Cucurbitacee, originaria del Messico: è una pianta resistente e caratterizzata dalla polpa pastosa e gustosa. In Italia viene coltivata soprattutto nella zona del mantovano e nel cremonese. Ha un sapore molto dolce e viene utilizzata nella cucine di molte diverse culture anche perché è tutta da mangiare: oltre alla polpa, anche i semi, opportunamente salati, sono commestibili.
La polpa di zucca in ogni caso si presta a moltissime ricette diverse: può essere cucinata come condimento per il risotto, nelle minestre, come vellutata, cucinata al forno, al vapore o fritta. Molto rinomati sono anche i tortelli con ripieno di zucca.

Al momento di acquistare la zucca è bene prestare attenzione alla sua consistenza: la zucca deve essere soda e ben matura, il picciolo morbido e ben attaccato alla zucca. Se intera può essere conservata in un ambiente buio, fresco e asciutto anche per tutto l’inverno; se è già tagliata a pezzi può anche essere conservata in frigorifero, avvolta nella pellicola trasparente, ma in questo caso va consumata nell’arco di pochi giorni.

Storia

La zucca è un ortaggio originario dell’America Centrale, del Messico in particolare: fu importata in Europa solo dopo la scoperta dell’America grazie ai coloni spagnoli. In realtà l’origine non appare poi così certa visto che diverse varietà di zucca fossero già conosciute e coltivate presso le antiche popolazioni, dagli Egizi ai Greci e ai Romani che la importarono probabilmente dall’Asia Meridionale. Quando arrivò in Europa, la zucca fu utilizzata all’inizio per poter sfamare i ceti più bassi della popolazione. Nel corso degli anni però la zucca divenne gradualmente un ortaggio apprezzato anche dalle classi sociali più ricche.

Proprietà

La zucca è un ortaggio dal sapore molto dolce, ma contiene pochissime calorie (circa 17 ogni 100 grammi di polpa). È ricca betacarotene, di vitamine A, B ed E, di sali minerali (calcio, sodio, potassio, fosforo, rame, magnesio, ferro, selenio, manganese e zinco), ma anche fibre e aminoacidi. Il betacarotene è utile per contrastare l’insorgere di diverse patologie, è antiossidante (come la vitamina E) e contrasta i radicali liberi, protegge il sistema circolatorio ed è antinfiammatorio. La zucca inoltre presenta proprietà utili per contrastare il diabete e l'ipertensione, ha effetti diuretici e sedativi.

Varietà

Esistono diversi tipi di zucche che possono essere classificate in diverse categorie. La Cucurbita maxima è nota come la zucca gialla o dolce. Fra le varietà di zucca gialla coltivata in Italia ricordiamo la Marina di Chioggia, con la polpa arancione, la Grigia di Bologna, ottima per le marmellate, la Mammouth, a polpa gialla. Della Cucurbita moscata è nota soprattutto la zucca di Napoli; la Cucurbita pepo invece è la zucchina.

Prezzo

È possibile acquistare la zucca in tutti i supermercati a partire da ottobre. La zucca viene venduta a un prezzo medio di 1,10-1,20 euro al chilo. Se il prodotto è già porzionato il prezzo può salire a circa 1,60 al chilo e oltre.

Curiosità

Nei Paesi anglosassoni la zucca viene tradizionalmente utilizzata per la costruzione della cosiddetta "Jack O’ Lantern", la lanterna simbolo della festa di Halloween, usata per scacciare gli spiriti maligni: secondo la leggenda se gli spiriti si avvicinano a una casa dove si trova la lanterna di zucca, questa si illumina di azzurro fino a intrappolare lo spirito. Sembra che nella zucca sia presente una sostanza in grado di contrastare i virus responsabili di alcune infezioni da funghi.