Volete provare l’ebrezza di mangiare ad alta quota? Volete cenare guardando tutti dall’alto? A Torino si può, basta prenotare un tavolo al ristorante più alto d’Italia.

Situato a 166 metri d’altezza, al 35esimo piano del grattacelo Intesa San Paolo di Renzo Piano, il “Piano 35” conta in tutto una sessantina di coperti, e la brigata di cucina sarà guidata dal pluripremiato chef Ivan Milani che proporrà una cucina semplice, ma, raffinata e sperimentale.

L’inaugurazione è avvenuta lo scorso 25 maggio alla presenza dei vertici di Intesa San Paolo,  ma, occorrerà attendere il prossimo 28 giugno per l’apertura ufficiale. L’ingresso al locale avverrà da Corso Inghilterra 3, da dove, attraverso una scala mobile e un ascensore dedicato, si potrà raggiungerà il 35esimo piano dell’edificio.

Tre i menù degustazione proposti agli ospiti che, ceneranno all’interno di una suggestiva serra bioclimatica con vista mozzafiato sulla città e sulle Alpi piemontesi. Al “Piano 35”, infatti, le pareti non esistono, ma, sono state sostituite da vetrate da cui poter ammirare il suggestivo panorama di cui si può godere dal ristorante più alto della città sabauda.

I piatti del menù saranno preparati rigorosamente con materie prime proprie del territorio e facendo largo uso di erbe spontanee, radici e piante selvatiche. Per quanto riguarda i costi, almeno secondo le prime indiscrezioni, non dovrebbero essere proibitivi, con menù da 30 euro a pranzo e selezioni leggermente più care a cena. Visto il numero limitato di posti, il locale lavorerà solo su prenotazione.

Se, poi, vi va un aperitivo prima della cena o un drink a fine serata, non dovrete fare altro che salire due piani e recarvi al 37esimo piano, dove è stato realizzato un elegante lounge bar con il bartender Mirko Turconi.