Persone
4

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 4 persone

Gli arrosticini sono una tipica preparazione abruzzese e consistono in dei quadratini di carne infilzati in uno stecco di legno lungo circa 30 centimetri. Tradizionalmente gli arrosticini sono fatti con carne di castrato o di pecora, carni che però oggi vengono spesso sostituite con della carne di agnello in quanto molto più tenera e delicata nel gusto. Gli arrosticini da sempre vengono cotti alla brace su appositi barbecue dalla forma insolita, ovvero molto stretti e lunghi, con pareti alte ed una parta profonda dove si adagiano i carboni per la cottura, gli arrosticini invece si appoggiano con lo stecco su una parete e l’altra del barbecue, sospesi sui carboni. In questa ricetta, la carne precedentemente insaporita, viene avvolta con delle strisce di pasta sfoglia e poi cotta al forno per una decina di minuti. Un piatto simpatico che nasce come un secondo ma che se ridotto in porzioni piccole può diventare un simpatico aperitivo.

Preparazione - Arrosticini in pasta sfoglia

1. Iniziate preparando gli arrosticini, quindi stendete le fette di carne tagliate con uno spessore di circa 7 millimetri e ricavatene dei quadratini di circa 1 centimetro l’uno, ricordando di tagliarli pressappoco tutti uguali; infilzate la carne negli stecchi per circa 10 centimetri, lasciando nella parte appuntita circa due centimetri di distanza dalla carne. Con queste dosi si ricaveranno circa 20 stecchi.

arrosticini_proc1

2. Spolverizzate la carne con il sale e il mix di erbe aromatiche (va benissimo anche il mix per arrosti già pronto), quindi preparate la pasta sfoglia tagliandola a strisce di circa 2 centimetri l’una.

arrosticini_proc2

3. Avvolgete tutti gli arrosticini e foderate una teglia preferibilmente stretta in modo che la carne rimanga sospesa al suo interno durante la cottura; condite con un filo d’olio e fateli cuocere in forno caldo a 200 °C per una decina di minuti, o comunque fino a che la pasta sfoglia non sarà gonfia e dorata. Servite caldi.

arrosticini_proc3

Ed ecco una foto del piatto pronto:

arrosticini in pasta sfoglia_proc1

Trucchi e consigli

– Se non amate la pasta sfoglia potrete utilizzare come varianti la pasta briseè o addirittura la pasta per la focaccia.

– A metà cottura rimuovete la carta forno in modo che gli eventuali succhi prodotti dalla carne non rimangano su di essa producendo del vapore che ammorbidirebbe la pasta sfoglia facendole perdere croccantezza.