Spesso dubitare non è affatto sbagliato, soprattutto se si parla di cibo: un esempio perfetto è quello del pesce, a chiunque sarà venuto il dubbio se quello acquistato sia fresco, decongelato oppure di allevamento. Esistono dei piccoli accorgimenti per riconoscere il pesce fresco, sia nel momento in cui si sta per effettuare l’acquisto al supermercato oppure in pescheria sia a casa prima di cucinarlo.

Odore
L’odore del pesce fresco è considerato un vero e proprio profumo, per la precisione un profumo di mare e di salsedine. Questo profumo è dunque il primo elemento che ci fa capire che il prodotto è davvero fresco. Un odore poco gradevole, sospetto o che non faccia venire in mente il mare e lo iodio deve far pensare con attenzione se è il caso di acquistare: in molti casi, infatti, viene usata addirittura l’ammoniaca per non far andare a male il prodotto e disinfettarlo.

Colore
Anche il colore è un dettaglio di non poco conto. Quello del pesce fresco è in genere brillante e presenta anche delle sfumature (nel caso delle alici e delle spigole, ad esempio, si va dal blu al verde). La luce modifica queste stesse sfumature, di conseguenza bisogna insospettirsi se il pesce ha unico colore .

Le caratteristiche dell’occhio
Lo “sguardo” del pesce rappresenta un indizio fondamentale in tal senso. Quando infatti l’occhio è gonfio e tende a uscire leggermente dal bulbo si può avere una informazione sulla sua freschezza, in particolare in presenza di pupilla completamente nera. Al contrario, un occhio più spento e incavato (la pupilla è più chiara) ci fa capire che il prodotto non è fresco.

Corpo rigido
La rigidità del corpo del pesce va esaminata con altrettanta attenzione. Il pescivendolo è solito prendere in mano il prodotto che si sta per comprare e in quel caso bisogna notare come reagisce il corpo: più è rigido e più è fresco, un discorso che però non vale per calamari, polipi e seppie.

Dettagli in cucina
Anche in cucina ci si può accorgere di questa freschezza. Nel dettaglio, il fegato di un pesce fresco e pescato è pieno di cibo (altri pesci soprattutto), una garanzia fondamentale di sicurezza. Inoltre, le carni di un pesce fresco sono piuttosto dure e vengono tolte a fatica dalla lisca centrale.