Maggiorana

La maggiorana appartiene al mondo delle erbe aromatiche ed è molto utilizzata in cucina. Si tratta di una spezia che cresce in modo spontaneo nelle zone particolarmente soleggiate. La maggiorana la si riconosce dai suoi fusti eretti alti fino a 60 cm, ma principalmente dalle foglie di forma ellittica, al tatto piuttosto pelose e dai fiori di colore bianco-violaceo.

Si parla principalmente di maggiorana per il suo uso in campo culinario, trattandosi di una spezia è in grado di insaporire numerosissimi piatti, grazie al suo gusto alquanto delicato ma allo stesso modo incisivo. La maggiorana è l’ideale per arricchire al meglio il sapore delle carni in umido, delle insalate, dei legumi ed è ottima anche accompagnata ai funghi, una vera delizia per il palato.

Storia

La maggiorana ha avuto origine nelle zone dell'Africa nord-orientale e nell'Asia centrale, qui comparvero le prime piante di maggiorana e furono poi i Crociati ad importarle in Europa. E' principalmente nell'antica Grecia che la maggiorana divenne di uso comune, soprattutto perché vista come il simbolo di amore e felicità. I Romani la utilizzavano, come per la maggior parte delle erbe aromatiche, per curare determinati disturbi, tra cui contusioni o problemi agli occhi. Inizialmente quindi l'uso della maggiorana era più che altro medico, poi con il passare degli anni è diventata una spezia indsipensabile per insaporire molti piatti prelibati.

Proprietà

La maggiorana non è solo un ingrediente utile per donare un gusto migliore alle varie pietanze, essa infatti presenta delle proprietà nutrizionali di tutto rispetto che le garantiscono un posto di primo piano nel campo della salute e della medicina. La presenza di flavonoidi e degli oli essenziali nei fiori e nelle foglie garantisce a quest'erba aromatica di migliorare alcuni aspetti dell'organismo umano. La sua funzione in campo salutare è molto importante perché facilita i processi digestivi, rilassa i muscoli, ma soprattutto ha una funzione calmante, riuscendo in questo modo ad essere un ottimo antistress naturale. Attraverso gli infusi di maggiorana è possibile anche calmare tosse e raffreddore. Dal punto di vista salutare è quindi bene utilizzare di tanto in tanto questa erba aromatica.

Varietà

Trattandosi di un'erba aromatica coltivabile in diverse zone del mondo, la maggiorana può variare a seconda del tipo di coltura che riceve. Esiste infatti la maggiorana di origine ungheresi, dove la si definisce Uszodi e si tende ad utilizzare steli e fiori; quella di origine francese; la maggiorana di origine polacca (Mirsach); la maggiorana di origine cecoslovacca che prende il nome si Marcelka. Indipendentemente dalle zone in cui è prodotta la maggiorana può essere venduta secca, tritata o in foglie, oppure fresca.

Prezzo

E' possibile acquistare la maggiorana in erboristeria o in qualsiaisi supermercato. Solitamente un vasetto in foglie del peso di 20 grammi costa circa 3 euro. Come sempre il prezzo subisce variazioni in base al formato che si sceglie e alla zona geografica. 

Curiosità

E' molto interessante scoprire l'uso della maggiorana nell'antichità. In Grecia, ad esempio, non era solo un'erba importante per la salute dell'organismo, ma un rametto di maggiorana era visto anche come simbolo di amore: moltissime fanciulle greche prima di addormentarsi porgevano un rametto di maggiorana sotto al cuscino con la speranza di trovare l'uomo dei loro sogni. Non a caso durante la celebrazione dei matrimoni entrambi gli sposi erano soliti avere della maggiorana in tasca, tra i capelli o nel bouquet.