Mele

Le mele rappresentano i classici frutti presenti in tutte le stagioni, esse derivano dall’albero di melo e possono essere di colore diverso a seconda della varietà coltivata. In genere le mele che consumiamo quotidianamente sono rosse o verdi, le prime hanno un sapore più dolce, mentre le verdi hanno un sapore più acidulo.

In cucina le mele sono solitamente utilizzate per la preparazione di ricette di dolci, come la squisita torta di mele o lo strudel di mele, ma sono ottime anche per creare una deliziosa macedonia.

Storia

Le origni delle mele sono davvero molto antiche e si ritiene che le prime apparizioni avvennero in Asia centrale. Attraverso i vari approfondimenti storici si evince che la coltivazione dell'albero di melo avvenne circa nell'8000 a.C., quando le rive feconde del Tigri e dell'Eufrate divennero il luogo migliore per generare le gustossime mele. Furono insomma i vari nomadi a consentire alle mele di svilupparsi in molti territori del mondo, mescolando anche diverse varietà con risultati piuttosto sorprendenti per il palato. Da qui le mele ottenenero molteplici denominazioni, ognuna chiaramente appartenente ad una diversa tipologia.

Proprietà

Le mele sono considerate il frutto della salute per eccellenza, non è un caso che il detto più famoso dica: "Una mela al giorno toglie il medico di torno". Vediamo ora in modo più approfondito perché le mele sono così importanti per la salute umana, quali insomma sono le proprietà nutrizionali che permettono di mantenere l'organismo sempre sano. I valori nutrizionali delle mele sono le classiche vitamine, ritroviamo in questo caso quelle appartenenti al gruppo A, B,C ed E, le fibre, i minerali, l'acqua, i polifenoli, i flavonoidi e la pectina. Grazie a tutte queste proprietà la mela è ottima per i soggetti che vogliono dimagrire, in questo caso il merito va dato alla pectina che abbassa i livelli di colesterolo e calma l'appetito. Le mele sono inoltre da considerarsi validi antiossidanti, in quanto favoriscono l'eliminazione delle scorie in eccesso presenti nell'organismo umano e permettono di rallentare il processo di invecchiamento della pelle. Inoltre aiutano a migliorare l'attività intestinale. E' bene però consumare le mele anche con la buccia, è qui infatti che ritroviamo alcune tra le sostanze più importanti.

Varietà

Come visto le mele sin dall'antichità si sono ritrovate ad essere mischiate a diverse terre e tradizioni, questo ha portato alla nascita di diverse varietà, basti pensare che ne sono esistite più di duemila, un numero alquanto impressionante. Molte però, con il passare degli anni, si sono praticamente estinte, è possibile quindi trovarne sul mercato solo di alcuni tipi. Tra queste ritroviamo la mela rossa, la mela verde (molto più aspra), la mela gialla, la mela fuji (colore rosato), la mela renetta ( irregolare nelal forma e dal colore verde e rosso), la mela annurca ( molto dolce e di dimensioni piccole) e la mela stark.

Prezzo

Il prezzo delle mele tende ad essere molto diverso a seconda della tipologia che si sceglie. La mela rossa, ad esempio, può costare da 1,50 a 3,50 euro al chilo. Quelle gialle e verdi hanno invece un costo che oscilla tra 2,50 e 3 euro al chilo. Inoltre, il prezzo varia anche da regione a regione.

Curiosità

Sono davvero tante le curiosità che riguardano le mele, da sempre presenti nella storia, nell'arte, nella letteratura, ma principalmente la mela, dal punto di vista religioso, è stata per anni identificata come il frutto proibito. In realtà però il frutto che Eva raccolse dall'albero, trasgredendo così la legge di Dio, non è mai stato chiamato nella Bibbia con il nome mela. Inoltre, stando ad altre credenze, la mela fu mangiata anche da Adamo e gli si fermò in gola, ecco perché poi si parla di pomo d'Adamo.