Vota questa ricetta

L’Austria ha una lunga e prestigiosa tradizione vitivinicola dalla quale nascono importanti vini bianchi secchi, famosi e apprezzati in tutto il mondo e ottimi vini dolci da dessert. Spesso sono associati ai vini tedeschi, ma rispetto a questi ultimi sono più corposi e sapidi.

Attualmente l’Austria è il 18esimo produttore del mondo di vini e si trova all’undicesimo posto nella classifica dei paesi consumatori.

I vini austriaci hanno una gradazione che oscilla tra gli 11 e i 12 gradi, con alcune eccezioni che arrivano anche a 13 o 14. L’Austri si divide in 5 regioni vitivinicole di cui le principali sono quelle dalla Bassa Austria, del Burgenland, della Stiria e della provincia di Vienna.

Il Gruner Veltliner è il vitigno austriaco più famoso ed è coltivato principalmente nella Bassa Austria. L’omonimo vino ha una graduazione che si attesta tra gli 8 e i 9 gradi, e per questo è considerato un ottimo vino da pasto.

Famoso in tutto il mondo è il Muller Thurgau, un vino bianco secco e fresco con un retrogusto di noce moscata. E’ l’ideale con il pesce e i piatti estivi.

Soprannominato il Re dei vini Bianchi, il Riesling renano è un vino tipico della zona di Vienna. Ha un aroma fruttato e delicato. Nella Stiria meridionale viene prodotto il Sauvignon Blanc  e lo Schilcher, un vino rosato leggero e leggermente acidulo. Sempre nella Stiria si produce il Gewurztraminer.

Altro vino austriaco molto famoso è il Morillon, un vino Chardonnay dall’aroma forte e deciso.

Regione di grandi vini bianchi, ma, anche di ottimi rossi, prodotti principalmente nella regione del Burgenland come il Blaufrankisch e il Beerenauslese. Rossi forti, sapidi e con accese note speziate. Il vitigno rosso più diffuso in Austria resta lo Zweigelt da cui si ricava il Blauer Zweigelt, ottimo per accompagnare carni e formaggi. Il Burgerland è famosa anche per uno dei vini dolci più apprezzati e famosi del mondo, l’Ausbruch.

Vota questa ricetta