Il momento del dessert acquista una verve in più se accompagnato dai giusti vini. Solitamente si tratta di vini corposi e profumati, che ben si abbinano agli ingredienti dolci che compongono le ricette del fine pasto. Vediamo assieme quali sono i migliori vini dolci per dessert, per rendere ancor più speciale questo momento e concludere il pasto in tutta dolcezza.

Iniziamo la nostra scelta con un vino passito molto interessante, il Dindarello di Maculan, casa vinicola vicentina che impiega uve moscato al 100%, le mette ad appassire secondo tecniche antiche e ne ricava questo nettare, dal sapore mieloso, perfetto per essere gustato con i dolci da forno e soprattutto con i biscotti della tradizione.

Chi ricerca un sapore intenso, può contare sul marsala, un vino liquoroso che inebria e regala sorprese al palato. In particolare merita molta attenzione il Marsala Superiore Vecchio Florio, dal colore ambrato e dai riflessi dorati, forte di una tradizione che si perpetua dal lontano 1915.

Fra i migliori vini dolci da dessert si incontra indubbiamente il rinomato Muffato della Sala Antinori barricato sei mesi, un’etichetta umbra che mescola sapientemente uve Sauvignon Blanc e Grechetto. Fiorito e agrumato, ma con un retrogusto che ricorda il miele, questo vino dolce da dessert è una vera e propria delizia per il palato, un’esperienza che merita di essere assaporata con i dolci al cucchiaio più elaborati e anche con selezioni di torte al forno farcite con creme al cioccolato fondente.

Fra i migliori vini dolci per dessert non può mancare il moscato d’Asti, in particolare la selezione Santa Libera di Scagliola, prodotta con uve moscato al 100%. Si tratta di un vino frizzantino, realizzato con metodo charmant e forte di un retrogusto erbaceo delicato, che ricorda la salvia e le erbe di montagna.

In tema di vini frizzanti, come dimenticare il Fior d’Arancio, vino dolce frizzante da dessert che mette subito allegria. Fra i tanti produttori merita di esser ricordato il Don Giovanni da Ponte, uno spumante fiore all’occhiello del Consorzio dei Colli Eugenei dove viene prodotto. Leggero ma persistente nell’aroma di zagara, il Fior d’Arancio si rivela perfetto con le torte spumose e a base di panna, ma anche con tutti i dessert che hanno per protagonista la freschezza della frutta.