Una classifica dei migliori vini tedeschi può sembrare singolare, visto che si sta parlando del paese in cui la birra domina in lungo e in largo: le bottiglie teutoniche vengono invece prodotte in quantità minori, soprattutto se si fa un confronto con l’Italia o con la Francia. Questo non vuol dire, però, che i loro sapori e gusti, forse meno alcolici ma comunque freschi e con la giusta acidità, non meritino un approfondimento. Ecco di seguito l’elenco dei migliori dieci.

1) Robert Weil 2009 Kiedrich Gräfenberg Trockenbeerenauslese Riesling
Il miglior vino di Germania si caratterizza soprattutto per la sua dolcezza, nonostante un prezzo che non è proprio accessibile a tutte le tasche (si superano i 600 dollari). Gli aromi che possono essere riconosciuti facilmente sono quelli dell’uva passa, delle albicocche e dell’ananas.

2) Schloss Johannisberger 2009 Trockenbeerenauslese Riesling
Il secondo posto della classifica è conquistato da questo bianco, dolce e denso allo stesso tempo: è una bevanda che riesce a conquistare i palati più esigenti grazie alla freschezza e alle note finali leggermente acide. Ancora una volta l’uva passa e le albicocche sono le note principali.

3) Geh. Rat Dr. von Bassermann-Jordan 2008 Deidesheimer Hohenmorgen Trockenbeerenauslese
Il podio è completato da un vino da dessert in cui dominano i profumi del miele, delle albicocche e dell’ananas, con una acidità leggermente superiore per bilanciare tutta questa dolcezza. La freschezza finale sorprende non poco, visto l’elevato contenuto di zucchero.

4) Dr. Pauly Bergweiler 2007 Bernkasteler Badstube Trockenbeerenauslese Riesling
Molti vini della tenuta Pauly-Bergweiler vengono considerati eccessivamente semplici e poco accattivanti, ma le note di questa bevanda sono quelle giuste: si va dall’esotico delle albicocche e della marmellata d’arance fino alla ricchezza e densità delle note finali in bocca.

5) Müller-Catoir 2007 Breumel in den Mauren Trockenbeerenauslese Riesling
Gli elementi affumicati e ricchi di minerali si sposano perfettamente con il gusto intenso del miele, delle albicocche e dell’ananas caramellato, anche se mancano le sfumature. La dolcezza è incredibile e forte, ma come al solito c’è un importante bilanciamento garantito dalle note finali.

6) Schloss Johannisberger 2006 Trockenbeerenauslese Goldlack Riesling
La densità e la dolcezza di questo vino sono a dir poco incredibili, senza dimenticare la tessitura e gli aromi affascinanti: oltre alle albicocche, il palato e il naso vengono conquistati dalle pesche e dai limoni, con una acidità salutare e rinfrescante.

7) Joh. Jos. Prüm 2005 Graacher Himmelreich Riesling Auslese Gold Cap
L’acidità del vino in questione è netta e frizzante e come al solito bilancia l’acidità classica di tutti i bianchi. In abbinamento ad alcuni piatti e ricette può risultare eccessivamente dolce, ma comunque viene ritenuto perfetto per i formaggi teutonici e per il foie gras.

8) Von Othegraven 2004 Kanzem Altenberg Eiswein First Growth Riesling
Le parole non rendono mai giustizia a un vino, meno che mai in questo caso. Il mix di frutta secca e miele è perfetto e mai banale, con i toni zuccherosi che possono durare anche diversi minuti. Gli aromi sono intensi, soprattutto se si parla delle albicocche secche e della marmellata d’arance.

9) S.A. Prüm 2010 Wehlener Sonnenuhr Trockenbeerenauslese Riesling
Pesca, mango e arancia, sono questi i sapori che dominano nel penultimo vino della classifica tedesca. Il palato apprezzerà sicuramente la ricchezza e la freschezza, con il miele a rendere il tutto molto dolce, ma anche estremamente leggero e la giusta acidità garantita dalle note di limone.

10) Robert Weil 2010 Kiedrich Gräfenberg Trockenbeerenauslese Riesling
L’ultima bevanda di questa classifica conferma che non c’è grande spazio in Germania per i rossi, visto che si tratta dell’ennesimo vino da dessert. Miele e pesca sono le note dolci dominanti e il consiglio degli esperti è quello di lasciarlo invecchiare per i prossimi dieci anni, in modo da apprezzarlo meglio.