È partita ufficialmente la quinta edizione del Premio Birra Moretti Grand Cru, il contest tutto italiano che decreta dal 2011 il miglior giovane chef del nostro paese. Il concorso si avvale della collaborazione di Identità Golose e valuterà come ogni anno l’originalità e la fantasia dei talenti nostrani con sfide ai fornelli e ricette in cui la birra non può mancare come ingrediente essenziale. Cosa bisogna aspettarsi dall’edizione 2015?

Il premio si rivolge sempre agli chef che non superano i 35 anni di età, un’ottima occasione per farsi conoscere e intraprendere una carriera importante. I numeri delle edizioni 2011-2014 sono interessanti, tanto è vero che oltre 600 chef si sono messi alla prova, proponendo ben 815 ricette originali. Quest’anno, poi, c’è una coincidenza strategica, quella dell’Expo di Milano dedicato all’alimentazione, evento di cui Birra Moretti è partner ufficiale. Per partecipare al contest, oltre al rispetto del limite di età, è necessario essere residenti in Italia e dimostrare la propria esperienza professionale.

Ci sarà tempo fino al prossimo 21 luglio per inviare la ricetta di un piatto unico in cui sia presente una delle tredici specialità della Birra Moretti come ingrediente. Il tema della gara è quello della cucina regionale italiana. Le tredici specialità sono presto dette: Ricetta Originale, La Rossa, Doppio Malto, Baffo d’Oro, birra alla Friulana, alla Siciliana, alla Piemontese, alla Toscana, Radler Limone, Radler Chinotto, Radler Gazzosa, Birra Moretti Zero e Grand Cru.

Le sei specialità appena elencate sono delle novità di quest’anno, i concorrenti potranno stimolare ancora di più la loro fantasia. Una giuria tecnica selezionerà entro il 27 luglio i dieci migliori giovani, una prima scrematura che consentirà di accedere alla fase finale e di ambire al premio finale. Un’altra data da ricordare è quella del prossimo 13 settembre: si tratta del termine ultimo scelto per pubblicare su un apposito sito web le dieci ricette ammesse alla fase finale, con i giovani prescelti che avranno la possibilità di promuovere la loro creazione con un video.

La finale si terrà a Milano il 19 ottobre: i dieci concorrenti elaboreranno dal vivo la ricetta della prima fase del contest, osservati attentamente da una giuria di stelle Michelin. Oltre alla vittoria, il fortunato giovane chef vincerà un premio di 10 mila euro a scelta tra un viaggio per due persone (Copenaghen, San Sebastian, Parigi, Licata o Alba), una fornitura di attrezzature professionali Sirman, una fornitura d’arredo tavola o una fornitura di prodotti alimentari.