Spesso quando andiamo al ristorante e controlliamo il menu abbiamo delle brutte sorprese, perché i prezzi sono troppo elevati, per non parlare di tutte quelle volte che ci hanno presentato un conto salatissimo solo perché ci siamo fidati dei consigli del cameriere. Il prezzo dei piatti sale in base alle materie prime scelte per la preparazione e per la qualità del servizio complessivo, senza dimenticare la presenza di chef stellati e famosi, perché in quel caso non basterà nemmeno andare in cucina per lavare i piatti. Per evitare brutte sorprese ai nostri lettori, abbiamo deciso realizzare una guida con i ristoranti più cari d’Italia in ordine crescente. Siete pronti?

1. Combal.zero, Rivoli (Torino)

Lo chef Davide Scabin è un maniaco delle materie prime e i suoi piatti sono delle vere e proprie opere d’arte. Il menu degustazione base parte da 110 euro ed è composto da 5 portate, mentre quello degustazione Combal Zero ha un costo di 160 euro a persona (bevande escluse).

2. Osteria Francescana, Modena

La mente che ha ideato questo ristorante ameno nel centro storico di Modena è Massimo Bottura. È considerato uno dei migliori ristoranti al mondo ed è stato premiato con 3 stelle Michelin. Il menu tradizione con 6 portate costa 110 euro a persona, per 65 euro in più vengono abbinati anche i vini ai piatti scelti, per il menu “Classici” di 8 portate il prezzo lievita a 150 euro, aggiungendo 90 euro ci sono anche i vini, infine “Sensazioni” sulla carta viene servito a 180 euro a persona (se desiderate i vini, potete gustarli per 135 euro in più sul prezzo di base).

3. Ristorante Cracco, Milano

Carlo Cracco ha aperto il suo ristorante a Milano nel 2007. La sua cucina a metà tra tradizione milanese e arte culinaria contemporanea ha ricevuto 2 stelle Michelin e il menu degustazione ha un costo compreso tra 130 e 160 euro.

4. Enoteca Pinchiorri, Firenze

L’enoteca Pinchiorri è situata in un palazzetto del settecento ed è considerata il ristorante più pregiato sul territorio nazionale. Numerosi sono i riconoscimenti che ha ottenuto anche all’estero grazie all’estro creativo di Annie Féolde che ha infranto tutti i canoni della nostra cucina tradizionale. Il menu degustazione di 6 portate viene servito per 200 euro, poi ci sono i menu degustazione stagionale come “Venti d’autunno” che sono particolari e il cui prezzo varia in base alle portate che si scelgono, ma non si scende mai sotto i 200 euro.

5. La Pergola, Roma

Da questo ristorante potete godere del panorama più bello offerto dalla Capitale. Si trova all’ultimo piano dell’Hotel Cavalieri Hilton di Roma con vista sul cupolone. In cucina lo chef tedesco Heinz Beck dirige la sua squadra a cui ha trasmesso la passione per la cucina mediterranea e romana. Il menu degustazione costa 210 euro ed è composto da 9 portate, se si sceglie quello con il tartufo d’Alba lievita di 85 euro.