Persone
4

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 4 persone

La pasta fillo è una preparazione di base di origine greca utilizzata per diverse ricette orientali, come i tradizionali involtini cinesi, ma anche in India per la preparazione dei samosa. Viene utilizzata sia per ricette dolci che per ricette salate e può essere equiparata alla più comune pasta sfoglia, proprio perché allo stesso modo è composta da strati sottilissimi sovrapposti, anche se la pasta fillo risulta più leggera in quanto non prevede l’aggiunta di grassi di origine animale. E’ differente anche la preparazione, così come pure il risultato finale dell’impasto, dal momento che quello della pasta fillo risulta decisamente più elastico e malleabile.

Preparazione - Pasta fillo

1. Su una spianatoia disponete la farina a fontana e aggiungete un pizzico di sale e l’olio. A poco alla volta agggiungete dell’acqua calda e iniziate a lavorare fino ad ottenere un impasto compatto e non troppo appiccicoso. Il risultato deve essere una massa soffice ed elastica.

2. Dividete l’impasto così ottenuto in otto parti, arrotolatele in modo da formare otto palline e ponetele su una spianatoia infarinata o su una placca da forno. Coprite con un canovaccio umido e lasciate riposare per circa mezz’ora.

3. Una volta trascorso il tempo indicato, prendete una pallina di impasto alla volta e ricavate delle sfoglie quanto più sottili possibile. Sovrapponete le varie sfoglie, avendo cura di ungerle con dell’olio, e procedete alla preparazione della vostra ricetta.

Trucchi e consigli

– La pasta fillo, come la pasta sfoglia, può essere congelata e utilizzata all’occorrenza. Basta tirarla fuori dal freezer circa tre ore prima dell’utilizzo in modo tale da farla scongelare completamente.

– Il metodo tradizionale per la preparazione della pasta fillo consiste nel ricavare delle sfoglie sottilissime grazie all’uso di un telo sul quale la pasta viene tirata sapientemente fino al limite di rottura e poi fissata su un telaio di legno. La pasta viene poi asciugata, tagliata e avvolta nella pellicola.

– I tempi di cottura della pasta fillo variano non solo a seconda del tipo di ricetta per la cui preparazione viene impiegata ma anche in base al tipo di cottura scelto, ossia frittura o cottura in forno.