Vini da abbinare al tartufo 2.00/5 (40.00%)
2 voti

Il tartufo è il re incontrastato delle tavole autunnali. Profumato e dal gusto deciso, o lo si ama o lo si odia, non sono possibili vie di mezzo. Chi ama il tartufo è disposto anche a spendere cifre improponibili per accaparrarsi i funghi migliori della cesta e sarebbe poi un peccato rovinare tutto con l’abbinamento di un vino sbagliato.

L’abbinamento tra vino e tartufo, i sommelier lo sanno bene, è uno dei più ostici e difficili da fare, ma, quando si trova il vino giusto, capace di esaltare al massimo i profumi e gli aromi di questo pregiato fungo, allora, la cena si trasforma in un’esperienza indimenticabile.

Per riuscire a capire quali vini sono più adatti ad accompagnare pietanze a base di tartufo occorre prima di tutto conoscere le caratteristiche organolettiche di questo ingrediente. Il tartufo ha un aroma e un profumo penetranti in cui si distinguono nettamente sentori di terra umida, sottobosco e nocciola, quindi, per non rischiare di sovrastare il gusto del tartufo sarebbe meglio evitare vini troppo aromatici, vini invecchiati in barrique e vini acidi.

Il tartufo, sia bianco di Alba che quello nero, ama i vini freschi e poco strutturati, con un retrogusto leggermente amaro. Tra i vini bianchi i più indicati ci sono sicuramente quelli provenienti da vitigni vulcanici come i bianchi dell’Etna. Ottimo abbinamento è anche il Riesling renano. Tra i vini rossi, invece, i più indicati sono quelli poco strutturati con tannini poco accennati come il Pinot nero o il Nebbiolo.

Un ultimo elemento da valutare, infine, è il tipo di portata da accompagnare. Non è la stessa cosa, infatti, abbinare un vino ad una lasagna al tartufo o ad uno spezzatino. Il vino oltre ad esaltare il gusto del tartufo, deve abbinarsi al meglio anche con la portata preparata, al fine di fare da legame e creare un vero e proprio connubio tra i cibi.

Vini da abbinare al tartufo 2.00/5 (40.00%)
2 voti