-->

Gli ultimi due decenni hanno consentito al mercato del vino di Israele di compiere un passo in avanti gigantesco. Il numero di cantine e aziende vitivinicole è cresciuto in maniera esponenziale (da appena sette realtà a oltre 300 per la precisione) e la qualità delle bevande sta attirando investitori ed esperti di tutto il mondo. Le dimensioni delle “boutique” del vino sono diverse, si va dalla piccola struttura all’impresa gigantesca, ma quali sono i migliori vini in assoluto di questo paese. Ecco di seguito una classifica che elenca i primi dieci.

1-Dalton 2012 Oak Aged Petite Sirah
Questo vino ha un colore rosso tendente al nero, con aromi di mirtillo, lavanda e zucchero. Il sapore è fresco e si possono scovare delle piacevoli note di anice e altri frutti di bosco. Il prezzo si aggira attorno ai 25 dollari e il retrogusto rimane gradevole per diverso tempo.

2-Shiloh Winery 2010 Legend Red
Il secondo vino israeliano viene prodotto nella regione conosciuta come quella delle “colline della Giudea”. Si tratta di un rosso composto al 40% da Petite Sirah, al 35% da Petit Verdot e al restante 25% da Shiraz. Il mix di diversi frutti (arancia, fragole e lamponi) viene accompagnato da un sapore leggermente affumicato che non disturba mai il palato.

3-Tabor 2010 Adama Merlot
In questo caso ci troviamo in Galilea. Gli aromi sono quelli tipici del caffè e della ciliegia: questo vino si segnala anche per le note di caramello e anice, le quali lasciano al palato un gusto pieno e deciso. Per quel che riguarda il retrogusto, invece, si avverte ancora una volta l’arancia.

4-Dalton 2012 Alma Shiraz-Grenache-Mourvedre Red
Bisogna parlare ancora una volta della Galilea. Il vino rosso in questione ha un colore molto scuro che tende al viola: la ciliegia e l’anice non mancano come visto nel caso precedente, ma si può avere anche la sensazione di aver assaporato una crème brûlée. Le note finali, piuttosto accese, si presentano al momento giusto.

5-Madmon 2012 Soreka Special Reserve Cabernet Sauvignon
Nella Samaria domina senza dubbio questo Cabernet Sauvignon. Il mix di sapori include le more, la carne affumicata, i chicchi di caffè e perfino le violette. Il gusto in bocca è pieno e delicato allo stesso tempo, mentre le note finali vengono definite “eleganti” dagli esperti.

6-Domaine du Castel 2011 Grand Vin Red
Nell’alta Giudea, è stato prodotto questo vino che è al 70% un Cabernet Sauvignon, al 25% un Merlot e al 5% un Petit Verdot. I chicchi di caffè si avvertono nuovamente in maniera decisa, ma non mancano le note fruttate e di erbe aromatiche. Sul finale, poi, si riescono a intuire la liquirizia e l’eucalipto.

7-Alexander 2010 Reserve Cabernet Franc
Stavolta si torna in Galilea: il Cabernet Franc in questione si presenta come un mix vincente di sapori che fanno intuire la presenza di ciliegia, jalapeño, cioccolato bianco e menta. Le note finali, invece, si caratterizzano per l’eleganza e la pienezza, molto gradite al palato.

8-Tzuba 2009 Cabernet Sauvignon
Il colore di questo vino tende al rosso vivo. Gli aromi principali sono decisamente quelli del pepe verde, dei mirtilli, ma anche della carne affumicata. Progressivamente, poi, si riescono a riconoscere la vaniglia e la ciliegia che conquistano il palato, lasciando sempre una gradevole sensazione di freschezza.

9-Yatir 2009 Syrah
Il penultimo vino di questa classifica tutta israeliana è tipicamente mediterraneo, visto che tra gli aromi si ritrovano quelli delle olive nere e dell’origano, senza dimenticare l’arancia, il timo e il mirtillo. Il gusto è forte e deciso, grazie a una combinazione che sa dare il giusto risalto sia ai frutti che agli altri sapori.

10-Golan Heights Winery 2012 Yarden Chardonnay
Al primo “impatto” con l’olfatto, si avvertono nettamente il frutto della passione, l’ananas, le noci e altri aromi interessanti e coinvolgenti. Le note finali di questo vino, al contrario, fanno venire in mente il limone e diverse spezie.