-->

Tantissimi, a volte forse un po’ scontati, ma sempre saggi: si sta parlando dei proverbi, ciò che rimane in parole delle tradizioni e delle usanze del nostro paese, modi di dire che si addicono bene a qualsiasi situazione e che spesso sono legati al mondo della cucina. Di seguito cercheremo di spiegare dieci tra i più famosi di questo tipo, il loro significato e perché si sono diffusi.

1) Asparagi, funghi e granchi: molto spendi, poco mangi
Non è raro il suo utilizzo ai giorni nostri e il motivo è facilmente comprensibile. Questo proverbio dovrebbe essere sfruttato quando si acquistano questi cibi: la spesa è importante, a fronte di una quantità non certo esagerata, nonostante il gusto sia ottimo. Viene utilizzato anche in senso figurato per indicare qualcosa di inutile.

2) La farina del diavolo va tutta in crusca
Il significato di questo proverbio è presto detto: lo si usa per far capire che tutto quello che viene ottenuto in maniera disonesta non produrrà buoni risultati. La locuzione viene attribuita niente meno che a Cicerone. La crusca rappresenta un sottoprodotto della macinazione della farina, considerata fino a quarant’anni fa uno scarto utile solo per l’alimentazione del bestiame.

3) Nella botte piccola c’è il vino buono
Il proverbio viene sfruttato per far capire che le dimensioni non devono ingannare, spesso le qualità migliori si ritrovano nelle cose più semplici e genuine. La frase è nata dall’usanza dei nostri antenati di conservare i vini più buoni nelle botti piccole, in modo da favorire la cura e la durata.

4) Rompere le uova nel paniere
Si usa questa frase quando si vuole indicare che qualcuno ha rovinato in maniera imprevista un’iniziativa con il proprio intervento. Perché utilizzare proprio le uova per una metafora del genere? Ancora una volta la tradizione contadina ci spiega tutto: il paniere era quello in cui le galline covavano le uova per una ventina di giorni, dunque romperle vuol dire rovinare un progetto lungo e impegnativo.

5) Fare le nozze con i fichi secchi
Il proverbio indica una persona che si rende ridicola con la pretesa di realizzare qualcosa di importante in totale economia o senza i mezzi necessari. I fichi secchi sono solitamente un cibo “povero” e molto comune, da consumare soprattutto a Natale e quindi insufficiente per celebrare degnamente da soli un evento in grande stile.

6) Al contadino non far sapere quanto è buono il formaggio con le pere
Formaggio e pere rappresentano un abbinamento culinario più che apprezzato, ma perché non si dovrebbe svelare questo “segreto” al contadino? Il formaggio è il prodotto tipico del contadino, mentre la pera viene considerata il simbolo di un piacere non necessario, di una sorta di distinzione sociale. Di conseguenza, l’abbinamento in cucina non è affatto scontato.

7) Polenta, latte e vino fanno crescere il bambino
Forse le mamme e i pediatri inorridirebbero con una dieta del genere per un bambino piccolo, però la spiegazione c’è. La storia dell’Italia contadina, non così lontana dai giorni nostri, ci racconta di menù poveri riservati ai bambini svezzati, in particolare polenta e latte a colazione, vino e formaggio, quel poco che si aveva a disposizione.

8) Quando il cocomero è rosso, ognuno ne vuole una fetta
L’intento del proverbio è chiaro, l’anguria viene presa a riferimento per spiegare che quando l’occasione è buona, ognuno cerca di approfittarne e di trarne il massimo vantaggio. Il modo di dire è tipico soprattutto della tradizione napoletana.

9) Se non è zuppa è pan bagnato
Il proverbio in questione si usa per far intendere che una cosa o una dichiarazione, anche quando viene chiamata o presentata in modo diverso, rimane sempre la medesima. Il fatto di sfruttare zuppa e pan bagnato dipende dall’etimologia della parola “zuppa”, la quale deriva dal gotico “suppa”, che significa proprio fetta di pane bagnata.

10) Una mela al giorno toglie il medico di torno
Davvero le mele sono capaci di tenere lontani i medici e irrobustire la nostra salute come vuol far intendere questo modo di dire? I benefici della mela sono ampiamente riconosciuti, contiene vitamina C, aiuta a combattere le malattie cardiache, ha poche calorie e previene anche la carie.