-->

Che cosa hanno in comune l’acqua e il cioccolato? Nulla, ma solo apparentemente, dato che secondo un recente studio condotto da Peggy Mason e Hayley Foo, dell’Università di Chicago, l’acqua e il cioccolato sarebbero entrambi dei potenti antidolorifici. Secondo i ricercatori entrambi sarebbero cosiddetti alimenti di conforto: è noto che il cioccolato presenti proprietà antidolorifiche, esattamente come molte altre ghiottonerie, ma sembra proprio che le stesse proprietà possano esser vantate anche dall’acqua.

Insomma, l’elemento base dell’alimentazione umana e il dolce fra i più amati in assoluto da grandi e piccini presentano delle inaspettate affinità. Il cioccolato viene ancora una volta sdoganato visto che altri recenti studi ne hanno messo in evidenza le notevoli proprietà antiossidanti e antitumorali: attenzione però come sempre a non esagerare con le quantità perché, ahimé, il cioccolato resta comunque un alimento calorico. Tra l’altro i risultati dei ricercatori sono stati desunti attraverso uno studio condotto per il momento solo su alcune cavie che hanno dimostrato di sopportare meglio il dolore nel momento in cui venivano somministrate loro del cioccolato, dell’acqua zuccherata o semplicemente dell’acqua. Si tratta in ogni caso di alimenti di conforto che per esser definiti tali non devono avere un sapore sgradevole o amaro, ma che agiscono direttamente sulla via del dolore e con ottimi risultati.