Albicocche

albicocche

L’albicocca è il frutto dell’albicocco (il Prunus armeniaca), una pianta che appartiene alla famiglia delle Rosacee, la stessa della ciliegia, della pesca e della prugna. Il termine albicocca deriva molto probabilmente dalla parola latina Praecoquus e dalla parola araba Al-barquq che significano precoce, dato che l’albero può fruttificare precocemente a partire dal secondo anno dopo essere stato piantato. Le albicocche sono un frutto stagionale che viene raccolto nei mesi di giugno, luglio e agosto. Vanno consumate entro pochi giorni dall’acquisto perché si rovinano molto facilmente ed è proprio per questo motivo che vengono mangiate non solo fresche, ma anche conservate in altri modi, sciroppate o essiccate ad esempio.

In pasticceria le albicocche possono essere utilizzate per la preparazione di molti dolci diversi, dai gelati ai sorbetti, dalle marmellate alle gelatine fino alle torte. Ovviamente possono arricchire con il loro sapore dolce diversi tipi di secondi piatti, soprattutto a base di carne rossa. L’apricottatura poi è un particolare tipo di tecnica che consiste nello spennellare la superficie di un dolce di gelatina di albicocche prima di poterla glassare, come accade ad esempio nel caso della torta Sacher austriaca.