-->

Migliaia e migliaia di cantine, menù completi di denominazioni di origine e informazioni dettagliate sui produttori. Questo e molto altro è “Mappe dei Vini”, l’app che consente di ordinare una serie di dati e materiali che finora erano già stati messi a disposizione online, anche se in modo frazionato e non omogeneo. L’applicazione, inoltre, non si è lasciata sfuggire nemmeno una delle DOC e delle DOCG che caratterizzano il nostro paese, georeferenziando più di 4 mila cantine e unendo le principali guide del vino.

L’idea è venuta in mente a Riccardo Ravaioli, sommelier e degustatore, mentre lo sviluppo vero e proprio per iPhone e iPad si deve all’agenzia Swell Studio: a breve dovrebbe diventare compatibile anche per Android. Le caratteristiche principali sono presto dette. Anzitutto, le mappe sono aggiornate costantemente, inoltre le produzioni delle denominazioni di origine italiane sono sintetizzate accuratamente, senza dimenticare il database delle cantine, i 3 mila produttori e i dettagli su come raggiungerli e l’utile abbinamento cantina-vino, in modo da apprezzare meglio una produzione.

Anche il funzionamento è semplice. In pratica, quando si è alla ricerca di una determinata denominazione, basta selezionarla dal menù messo a disposizione, il quale è diviso in base alle regioni italiane e a quel punto si avranno tutte le cantine più importanti con informazioni di contatto e la mappa per raggiungerla. La geo-localizzazione è stata possibile grazie alle cartografie di Google: ogni cantina è contraddistinta dall’indirizzo, il numero telefonico, il fax, l’indirizzo di posta elettronica, il sito web, proprietà aziendale, logo ed enologo di riferimento.

I contenuti non sono però terminati. In effetti, ogni area geografica del nostro paese in cui sono presenti le denominazioni di origine dei vini potrà contare sulle sottozone, le aree “Classico” e le zone specifiche di produzione, con tanto di sintesi, tipi di bevande, la resa dei vitigni e molto altro, uno strumento che non può non diventare indispensabile per ogni turista e viaggiatore enogastronomico che si rispetti.

L’app in questione è disponibile sull’AppleStore: esiste una versione gratuita che mette a disposizione le mappe, le cantine e altre informazioni su un’unica regione, l’Emilia-Romagna, altrimenti per avere la versione completa bisogna acquistarla a 7,99 euro. In futuro potrebbero essere aggiunte nuove mappe e introdotti interessanti aggiornamenti.