-->

Decantare il vino è molto importante: in pratica consiste nella separazione del liquido dalle impuritàe dalle sostanze solide in modo tale che il vino possa respirare e acquistare un sapore migliore.

Generalmente il vino deve essere trasferito all’interno di un particolare recipiente di vetro o cristallo a forma di caraffa, detto appunto decanter, che assume una forma simile a un’anfora, larga alla base e più stretta nella parte superiore. È importante però sapere che non tutti i vini vanno decantati: in genere i vini rossi giovani e i bianchi non necessitano di un’ossigenazione eccessiva che potrebbe anche finire per rovinare il sapore.

La decantazione invece si rende sempre necessaria per i rossi invecchiati, nonché per i rossi strutturati e corposi. Attenzione però perché se non avete a disposizione un vero e proprio decanter potrete sempre risolvere con un frullatore e decantare il vino in poco meno di 60 secondi. Si tratta di un modo veloce per decantare il vino che con ogni probabilità farà inorridire gli esperti del settore, ma che si rivela invece altrettanto efficace, soprattutto se non si ha un decanter a disposizione. Non dovrete fare altro che mettere il vino all’interno del frullatore e lasciarlo in azione per circa 60 secondi, dopodiché versate il vino all’interno del bicchiere e gustatevelo fino in fondo.