-->

Sono gli agrumi più coltivati al mondo: parliamo naturalmente delle arance che maturano da novembre (le varietà precoci) a maggio (le varietà tardive). E se le arance rappresentano una fonte irrinunciabile di vitamina C, ottime da consumare in tavola come frutta, è anche vero che si prestano ad essere ingredienti ottimi per creare deliziose decorazioni. Avete mai pensato di realizzare un fiore con un’arancia? Vediamo come fare.

Innanzitutto dovrete prendere un’arancia, lavatela e poi asciugatela. Tagliatela a metà con l’aiuto di un coltello con la punta affilata. Adesso dovrete incidere gli spicchi dell’arancia, da un lato e dall’altro, effettuando l’incisione dal centro alla buccia, ma senza arrivare alla base dell’agrume. Ripetete l’operazione, tagliate entrambe le parti incise ed eliminate le parti in eccesso fino adottenere quelli che saranno gli otto petali del vostro fiore. Adesso dovrete incidere la buccia di ciascun petalo separandola dalla parte bianca. Ricordate però che dovrete lasciare attaccata la buccia alla parte inferiore dell’arancia. Ripetete l’operazione con tutti i petali, poi aprite ciascun petalo discostando la buccia. In questo modo avrete ottenuto un bellissimo fiore d’arancia: ripetete lo stesso procedimento anche con l’altra metà dell’arancia. Potrete servire in tavola il vostro fiore di arancia per un’occasione speciale oppure potrete utilizzarlo anche come decorazione!