-->

Il fico d’India è una pianta originaria del Messico, molto diffusa anche in Sicilia: i suoi frutti sono dolci e ricchi di vitamine e di minerali, ma sono ricoperti di spine, il che rende particolarmente difficoltosa la loro pulizia. Per sbucciare i fichi d’India in effetti è necessario seguire un procedimento ben preciso onde evitare di farvi male con le spine: dovrete collocare i vostri fichi d’India all’interno di un recipiente colmo di acqua, poi mescolate e cambiate di tanto in tanto l’acqua in modo tale da poter eliminare le spine caduche riducendo anche il rischio di pungervi inaspettatamente.

Prima di procedere alla pulizia dei fichi d’India è consigliabile munirsi di guanti piuttosto resistenti e questo soprattutto se il tempo di permanenza dei fichi nell’acqua è minimo. Adesso procuratevi un tagliere, un coltello e una forchetta. Prendere il fico d’India infilzandolo con la forchetta e poggiatelo su un piatto tagliando le due estremità con il coltello. Adesso tagliate anche la parte laterale e trattenetela con la forchetta: la buccia tenderà a sfilarsi e voi non dovrete fare altro che prendere il frutto estraendolo con le mani. Non vi resta che tagliare il frutto e mangiarlo come preferite.