-->

I chiodi di garofano sono una delle spezie più versatili in assoluto in cucina: si tratta dei boccioli raccolti ed essiccati di una pianta tropicale, la Eugenia Caryophyllata, tipica dei paesi a clima caldo. È proprio l’essiccazione che fa assumere loro la caratteristica forma, la quale dovrebbe appunto ricordare un garofano. I boccioli diventano di un colore piuttosto scuro, simile a quello del legno e l’aroma è profumato e intenso, un mix di dolciastro e aspro che viene molto apprezzato.

Contenuto e caratteristiche
Prima di capire come utilizzare i chiodi di garofano in cucina, bisogna capire cosa contengono. Gli oli essenziali sono presenti in percentuali molto altre, in particolare se si guarda all’Eugenolo (sfruttato parecchio in ambito odontoiatrico). Non mancano i carboidrati, gli zuccheri, i sali minerali (in primis manganese e fosforo), senza dimenticare le vitamine A, B, C, E, K e J e diversi antiossidanti. Per questo motivo non è raro vedere i chiodi di garofano impiegati come anestetici o addirittura antidolorifici.

Utilizzo in cucina
L’aroma intenso e profumato che è stato ricordato prima fa dei chiodi di garofano una spezia ottima per preparare sia ricette dolci che salate. Si tratta di un ingrediente essenziale per preparare delle marinature diverse, salse aromatizzate (ragù speziati, ma non solo), verdure e formaggi. Inoltre, possono essere sfruttati durante la cottura degli arrosti e per dare un sapore più deciso alle farce. Se si guarda invece alle ricette dolci, queste spezie sono perfette per conferire un profumo unico alle creme dolci, ai budini e alle marmellate. Gli strudel e le pastiere possono essere preparati con l’aggiunta di chiodi di garofano, ma anche altri dessert a base di frutta e di ricotta. Gli utilizzi culinari non sono però finiti. Ad esempio, i chiodi di garofano sono frequenti nei liquori, nelle tisane e altre bevande, ancora una volta il loro aroma permette di ottenere prodotti di sicuro successo.

Come si conservano
Per conservare i chiodi di garofano in maniera ottimale e farli durare ancora più a lungo è necessario usare dei piccoli barattoli: il coperchio va chiuso ermeticamente e con attenzione, altrimenti si rischia di disperdere il prezioso e persistente aroma, preferibilmente in luoghi bui e al riparo dal calore e dalla luce.