-->

Sentiamo molto speso parlare di vino biodinamico, ma di cosa si tratta? L’Italia è una terra di tradizioni ricche e diverse, di arti vinicole che sono state tramandate nel corso del tempo e che concorrono a regalarci un vino ben fatto, attento e rispettoso della regionalità delle uve impiegate. I metodi sono anch’essi eterogenei, e si diversificano in base alle regioni, ma anche alla buona volontà e alla sapienza di chi da anni coltiva le viti per produrre un vino di eccellenza.

Cos’è il vino biodinamico? Si tratta di un vino che viene ottenuto da uve coltivate da agricoltura biodinamica. Spiegare cos’è l’agricoltura biodinamica è piuttosto complesso in termini pratici, in quanto mancano ancora dei protocolli chiari a livello europeo e non solo. Questa ragione va ricercata nel fatto che ogni paese vanta un clima e terre diversi, quindi alcune regole dalla biodinamica possono risultare valide per una regione e non per altre. Questa è la ragione per la quale non è ancora stato fissato un protocollo di carattere europeo sull’argomento.

L’agricoltura biodinamica è attenta alle influenze astrologiche e il suo scopo principale risiede nel riequilibrare la terra e nel portarla a una dimensione piena e rispettosa delle sue origini ancestrali. Per questa ragione, è effettuato un uso limitato e rispettoso dei mezzi meccanici e a motori, vengono impiegate pratiche di semina a sovesci ed è bandita la chimica dei fitofarmaci.

L’agricoltura biodinamica impiega preparati che creano processi naturali di formazione dell’humus e che stimolano la funzione della luce e del calore. Una delle caratteristiche forse più interessanti dell’agricoltura biodinamica va ricercata nel fatto che essa non combatte le malattia, ma si impegna a innescare dei meccanismi naturali che innalzano la salute delle piante. Il risultato è un’uva che viene letta come energeticamente positiva e quindi salubre per l’organismo umano, quindi possiamo comprendere il pregio e la particolarità che caratterizzano il vino biodinamico che viene prodotto nel nostro paese.