-->

Conservare al meglio il cibo può sembrare difficile, in realtà esistono diversi trucchi e accorgimenti che vanno tenuti bene a mente per ottenere risultati soddisfacenti. Per ogni alimento c’è uno “stratagemma” che può tornare utile, ecco dunque i dieci trucchi più utili per conservare i cibi.

1)Patate e mele
Forse non tutti lo sanno, ma le patate e le mele possono “convivere” benissimo quando si tratta di conservazione alimentare: in poche parole, i tuberi resistono più a lungo se tenuti al fianco di questi frutti, tanto che i germogli ritarderanno di almeno due mesi la loro comparsa. Il merito sembra essere tutto dell’etilene, un gas privo di odore che viene prodotto dalle mele stesse quando maturano.

2)Asparagi
Per quel che riguarda invece gli asparagi, prolungare e migliorare la loro conservazione dipende da alcuni accorgimenti: saranno infatti freschi e croccanti dopo aver tagliato i gambi di un centimetro circa, avendo poi cura di riporli in un vaso di acqua fresca e poi in frigorifero. L’acqua andrebbe cambiata ogni volta che diventa torbida e in questa maniera il cibo durerà una settimana.

3)Erbe aromatiche
Lo stesso procedimento che si è appena visto può essere sfruttato anche per le erbe aromatiche. Ovviamente non bisogna esagerare con il taglio dei gambi: il trucco è perfetto soprattutto per il rosmarino.

4)Avanzi di cibo
Gli avanzi di cibo rappresentano spesso un problema o addirittura un “fastidio”. Il consiglio è quello di disporli nella parte più centrale del frigorifero, in modo che ci si ricordi di loro e non si rischi di farli andare a male.

5)Pesce
La conservazione del pesce è altrettanto complicata se non si conoscono validi accorgimenti e trucchi. La parte più fredda del frigorifero è sicuramente quella migliore per ottenere un prodotto fresco e che duri più a lungo: nel comparto basso dell’elettrodomestico va sistemato dopo che è stato lavato e riposto in un sacchetto.

6)Conserve e marmellate
Le conserve e le marmellate si trovano solitamente all’interno di vasetti di vetro. Nel caso di prodotti sott’olio e marmellate, i vasi vanno tenuti da parte una volta consumato il prodotto, visto che poi si possono trasformare in contenitori perfetti per gli avanzi.

7)Banane
Il problema principale delle banane è rappresentato dalla formazione di una brutta patina nera. Questi frutti continuano a maturare anche dopo essere stati raccolti ed è consigliabile usare una pellicola per avvolgerli e farli durare più a lungo.

8)Fragole
Per quel che riguarda le fragole, può essere utile una insalatiera con acqua e un po’ d’aceto bianco. I frutti in questione dovrebbero poi essere scolate e risciacquate nuovamente sotto acqua corrente: l’aceto servirà a contrastare la formazione di muffe e l’attacco di batteri.

9)Formaggi
Le muffe sono dietro l’angolo quando si ha a che fare con i formaggi. Per evitare che si formino devono essere riposti nella parte di frigorifero in cui non c’è eccessivo calore o freddo.

10)Pane
Il pane può resistere e rimanere fresco se si utilizza un sacchetto di carta, avendo l’accortezza di sfruttare un luogo asciutto e in cui la temperatura non supera i venti gradi. Può anche essere congelato dopo essere stato tagliato a fette.