-->

I servizi e le start-up attive nelle consegne a domicilio dei ristoranti sono realtà sempre più ben sviluppate e il loro successo è sotto gli occhi di tutti: non è un caso, quindi, che una delle aziende più affermate in questo settore, Foodora, sia sbarcata anche in Italia. Foodora è appunto una start-up fondata lo scorso anno a Monaco di Baviera e può già contare su una settantina di ristoranti partner. Le sue attività sono diverse.

In particolare, vengono proposti cibi di ogni tipo (dalla cucina italiana a quella asiatica, senza dimenticare i tipici prodotti americani come gli hamburger): il menù è a disposizione di tutti e la novità consiste nel servizio di consegna. In effetti, Foodora può contare su una serie di biciclette, così da raggiungere la clientela in maniera rapida (evitando il traffico) e soprattutto rispettosa dell’ambiente.

La promessa è quella di portare tutto a destinazione in circa trenta minuti. Per ordinare basta collegarsi al sito web: chi è interessato ai cibi proposti può inserire il codice di avviamento postale della propria città di residenza e in questa maniera si potranno visualizzare i locali aperti in zona e che sono pronti a ricevere la comanda. La consegna in bicicletta viene fatta pagare 2,90 euro oltre al prezzo dell’ordinazione.

Ogni piatto viene consegnato nella maniera più rapida possibile, anche perché il settore è molto competitivo, dunque bisogna puntare su una tempistica breve ed efficace. L’obiettivo è di non limitare il servizio alla sola città di Milano, ma di ampliarlo anche ad altre zone: Foodora è appena arrivata in Italia e si prepara a diffondersi progressivamente, tenendo d’occhio l’efficienza e la qualità dei prodotti.

Tra l’altro, dettaglio non certo secondario, è possibile scegliere in tutta tranquillità anche il metodo di pagamento che più si preferisce. Esistono poi degli appositi codici da usare al momento della prenotazione e che garantiscono degli sconti (solitamente pari a 10 euro) sull’ordine effettuato. Intanto la start-up si sta espandendo in giro per l’Europa e per il momento può contare su quindici città diverse: Foodora è arrivata fino in Finlandia, ad Helsinki, la scelta giusta per spedizioni comode ai clienti che vogliono evitare le rigide temperature dell’inverno che si avvicina.