-->

La vasocottura è un metodo di cottura molto antico che molti chef stanno riscoprendo perché salutare ed economico. La vasocottura può essere fatta anche a casa e vi consentirà di risparmiare sulle bollette e di gustare ottimi cibi, inoltre chi lavora e non ha tempo per stare dietro ai fornelli non deve più ricorrere ai piatti pronti del banco frigo.

La vasocottura, come suggerisce il nome, è la tecnica della cottura dei cibi in vasetti di vetro. Dopo aver preparato i cibi, essi vengono disposti all’interno dei vasi, si chiudono e si fanno cuocere nel microonde oppure a bagnomaria. Sicuramente molti studenti universitari in lettura hanno la dispensa piena di sughetti già pronti di tutti i tipi. Il metodo infatti è ispirato a quello delle conserve fatte in casa che le nonne preparavano in estate. C’è chi fa la vasocottura in lavastoviglie chiudendo i vasetti in sacchetti ermetici resistenti al calore.

Per quanto riguarda i cibi adatti alla vasocottura non vi sono limiti, solo i funghi sono “out” perché durante la cottura rilasciano delle tossine che in questo modo rimangono intrappolate all’interno, lo stesso discorso vale per le patate, ma si può ovviare alla problematica lessandole. La vasocottura è ideale per le zuppette di pesce e per la carne che resta morbida perché cuoce nel suo stesso liquido e  non perde tutte le sostanze nutritive. Il successo della vasocottura non è dovuto al metodo di cottura ma proprio al sapore dei cibi, la fragranza rimane intatta e, in alcuni casi è esaltata.

I tappi e le guarnizioni in gomma devono essere controllati prima dell’utilizzo, inoltre è preferibile sterilizzare i vasetti prima di adagiare il cibo, altrimenti sarà difficile che il sottovuoto si mantenga. Se usate il microonde, ricordate di utilizzare dei tappi di vetro, in forno invece disponete i vasetti in una pirofila con il fondo ricoperto di acqua. Fate molta attenzione quando tirate fuori i vasetti perché scottano e per distribuire meglio il calore capovolgeteli per qualche minuto. Il segreto per una vasocottura perfetta è mettere insieme gli ingredienti che hanno gli stessi tempi di cottura e la stessa consistenza.