-->

Se siete particolarmente golosi di bibite gassate, fate attenzione visto che le conseguenze per il vostro cervello potrebbero essere decisamente dannose. Pare infatti che consumare troppe bibite gassate vada ad alterare le proteine del cervello causando in pratica un effetto dannoso simile a malattie gravi come il cancro o a malattie degenerative, come il morbo di Alzheimer.

A mettere in guardia sui pericolosi effetti collaterali delle bibite gassate è una recente ricerca australiana condotta dai ricercatori dell’Università di Sydney. Lo studio, condotto sui topi di laboratorio, ha messo in evidenza gli effetti delle bibite gassate: gli studiosi hanno esaminato le reazioni dei topi di laboratorio divisi in due gruppi. Al primo gruppo è stata data acqua normale, al secondo è stata somministrata acqua che presentava lo stesso contenuto di zucchero delle bibite gassate. I topi che avevano consumato acqua simile alle bibite gassate hanno mostrato subito iperattività anche perché 300 proteine del loro cervello sono risultate alterate. Insomma sarebbe meglio moderare il consumo di bibite gassate per poter preservare la propria salute psico-fisica e per non incamerare troppe calorie nell’arco della giornata. Il consiglio? Quando si ha sete è sempre meglio bere acqua e rinunciare alle bibite gassate, magari invitanti, ma dannose, concedendosi uno strappo alla regola solo una volta ogni tanto!