-->

L’esperienza in un ristorante africano è senza dubbio unica nel suo genere. Spezie, carni, ceci, lenticchie e un pane morbidissimo sono i tipici ingredienti che si possono gustare in questi locali, ma non solo: la cucina del “continente nero” è caratterizzata da convivialità e gusti decisi, ma quali sono i migliori ristoranti del nostro paese? Prendendo spunto dalle varie classifiche che si possono trovare online, ecco i dieci migliori locali in base a qualità e servizio.

1-Asmara (Milano)
La cucina che viene proposta è quella etiope ed eritrea. Diverse sono le specialità che si possono consumare, come ad esempio lo zigni con carne trita e ben insaporita dalle tipiche spezie africane oppure dolci golosi come la coppa di sesamo e quelli a base di cocco.

2-Dahlak (Padova)
L’accoglienza è sicuramente delle migliori, visto che il personale tratta ogni cliente con estrema cortesia e gentilezza. I piatti che si possono mangiare hanno un grado piccante che cambia a seconda delle esigenze: tra gli assaggi più particolari ci sono quelli di uova di struzzo strapazzate, carne di bisonte e tè allo zenzero.

3-Ristorante Africano (Bologna)
In questo ristorante vengono proposto piatti tipici della cucina eritrea e di tutto il continente africano, in particolare quella maghrebina e dell’Africa meridionale. Molto interessante è la Gheat, vale a dire una polenta preparata con mascelàl, yogurt e burro speziato.

4-Africa (Roma)
Il locale romano è piccolo ma molto accogliente, con una netta prevalenza per quel che riguarda la cucina eritrea. L’atmosfera è piuttosto familiare e le carni sono speziate e piccanti al punto giusto, senza esagerare e preparate sempre in base alle richieste della clientela.

5-Ristorante Marrakesh (Torino)
Si tratta di un ristorante marocchino che prepara gustosi piatti tradizionali sul momento. Gustoso e saporito è il pane-frittella chiamato Msmn, il quale viene farcito con patate oppure verdure miste. Leggera e sfiziosa è anche la sfoglia ripiena, solitamente farcita con carne di pollo o di piccione.

6-Corno d’Africa (Firenze)
L’obiettivo di questo ristorante eritreo è quello di far conoscere la passione e l’impegno che stanno dietro questa cucina africana, con tutte le tradizioni annesse. Tra i piatti principali che è possibile mangiare meritano un ceno il Kiftò, carne di manzo tritata molto finemente e insaporita col burro, e l’Alliccià, un contorno a base di patate, fagiolini, carote e spezie.

7-El Qods (Napoli)
La presentazione potrebbe sembrare quella di una tavola calda, ma l’accoglienza è ottima e i menù lo sono ancora di più. Il locale è specializzato in cucina tunisina: è possibile assaggiare un delizioso kebab, tra i migliori della città, senza dimenticare il cous cous cucinato con verdure e legumi e il saraq, un risotto di carne con verdure cotte nel pomodoro.

8-Jamila (Genova)
Si trova nel centro storico del capoluogo ligure ed è un ottimo ristorante senegalese. Le specialità principali sono il delizioso pane di pesce (con verdure e pepe), il cous cous senegalese con miglio e foglie di baobab, senza dimenticare le bevande e gli infusi, come ad esempio il succo di tamarindo.

9-Warsà (Milano)
I piatti che si trovano in questo ristoranti sono soprattutto quelli della cucina eritrea: le porzioni sono piuttosto abbondanti e il ristorante è accogliente e romantico al tempo stesso. La specialità principale è lo zigni, piatto unico caratterizzato da una salsa piccante, verdure, aromi a cui si aggiunge carne di manzo o di pollo.

10-Sahara (Roma)
Il nome è una garanzia nella Capitale. Chi ama la cucina africana non può non recarsi in questo ristorante. La tradizione eritrea e del corno d’Africana è pienamente rispettata grazie a piatti come i falafel, il cous cous, il manzo allo spriss e il piccante gored gored.