-->

La cucina ebraica prevede il rispetto assoluto della normativa kasherut sul cibo: in questi casi, si parla di ristoranti kosher o kasher, aggettivo che indica quali alimenti possono essere consumati perché conformi alle regole. I piatti tipici sono soprattutto quelli che fanno parte della tradizione gastronomica romana, ma anche in altre città è possibile trovare ristoranti gustosi. Ecco dunque i migliori locali di Roma, Milano e Venezia.

ROMA
La taverna del ghetto
Il locale è molto caratteristico e particolare e si trova ovviamente nel cuore del quartiere ebraico capitolino. I primi piatti proposti sono quelli della tradizione giudaico-romana, ma non mancano i carciofi alla giudia, il baccalà con i pinoli, l’uva sultanina e i pomodori pachino, senza dimenticare gli ottimi dolci.

Ristorante Pizzeria Yotvata
L’eleganza e l’accoglienza sono due delle caratteristiche che si possono ammirare immediatamente. La cucina propone un menù all’insegna della cucina ebraico romanesca, con i carciofi alla giudia a dominare, oltre a merluzzetti fritti, pasta all’uovo fatta in casa e semifreddo con cioccolato fuso per concludere in dolcezza.

Nonna Betta
A ridosso della sinagoga romana si trova questo ristorante, le cui attività sono cominciate pochi anni fa ma con un gradimento crescente da parte della clientela. Il rispetto della tradizione kosher è stato tramandato da Betta, nonna del proprietario, con ottimi carciofi, aliciotti con l’indivia, baccalà con cipolla e pomodoro e cacio e pepe con cicoria.

MILANO
Mifgash
Il ristorante in questione è semplice ed essenziale: la conduzione familiare ha deciso di puntare su una cucina soprattutto etnica, con carne e verdure che dominano in lungo e in largo il menù. È possibile gustare anche ottimi dolci e piatti di pesce e insalate.

Re Salomone
Anche in questo caso la cucina ebraica viene proposta in diverse varianti, con menù a prezzo fisso e altri pensati appositamente per i bambini fino ai dieci anni. Il locale è spazioso e moderno e propone serate a tema: gli antipasti hanno sapori particolari e inconsueti.

Carmel Pizzeria
Oltre alla cucina kosher si possono apprezzare diverse specialità della tradizione mediorientale. Le porzioni sono abbondanti: molto apprezzate sono le schiacciatine (con verdure oppure con pomodoro fresco e rucola) e, tra i dolci, il soufflè con cuore caldo al cioccolato.

VENEZIA
Gam Gam
È senza dubbio il principale ristorante ebraico della città lagunare. La cucina kosher viene presentata in portate abbondanti e di elevata qualità: interessanti sono le proposte a base di pollo e di agnello, oltre alle verdure (i carciofi sono davvero gustosi).

Ghimel Garden
La location di questo ristorante è dominata dalla cura e dall’ordine: l’accoglienza e la cordialità del personale sono in grado di mettere a proprio agio ogni cliente. C’è molta attenzione per quel che riguarda le intolleranze alimentari e i piatti proposti sono alternativi e saporiti.

Panificio Giovanni Volpe
Nel ghetto ebraico si può incontrare anche questo piccolo e ben rifornito forno. È la scelta ideale nel caso si voglia consumare uno spuntino veloce: i prodotti sono buoni e gustosi, sia quelli salati che quelli dolci (in particolare i biscotti ottimamente assortiti), nel pieno rispetto delle ricette della tradizione ebraica.