-->

Corposi, intensi e dal profumo indimenticabile, i vini toscani sanno colpire al cuore e affondare il colpo grazie alla loro esuberanza e al loro innato pregio. Si tratta in maggioranza di vini rossi, perché la terra di Toscana è forte di vigneti autoctoni che rendono ottimamente nella produzione di queste uve. Chianti, Brunello di Montalcino e Rosso di Montepulciano sono forse gli esempi di vini rossi toscani più famosi al grande pubblico, ma non vanno dimenticati i bianchi profumati come la Vernaccia di San Giminiano e il Vermentino, regali di vitigni pregiati quanto antichi.

Ma quali sono i migliori vini toscani nel 2015? In autunno escono molte interessanti guide enologiche, che grazie all’attento lavoro di selezione sono in grado di proporre etichette raffinate e proposte al giusto prezzo. Secondo l’annuale giuda del Touring 2015, i migliori vini toscani vanno ricercati nell’annata 2009 del Brunello di Montalcino, di due case vinicole, il Brunello di Montalcino docg 2009 della Tenuta di Sesta di Castelnuovo dell’Abate in provincia di Siena e il Brunello di Montalcino doc Pelagrilli 2009 della cantina Siro Piacenti di Montalcino, nella medesima provincia.

Per quanto riguarda il Chianti, è interessante notare che la zona vanta ben sei docg, in quanto molte sono le aree dove il vino viene prodotto, tutte con le loro caratteristiche specifiche. Ecco quindi salire sul podio il Chianti classico docg 2010 della cantina Castell’in Villa di Castelnuovo Berardenga in provincia di Siena, il Chianti classico docg 2012 della cantina Rocca di Montegrossi di Gaiole in Chianti, il Chianti classico docg 2011 della cantina Riecine di Gaiole in Chianti e il Chianti classico docg Riserva Poggio a Frati 2011della cantina Rocca di Castagnoli di Gaiole in Chianti per rimanere in provincia di Siena. Un altro Chianti, questa volta prodotto in provincia di Firenze, merita il giusto lustro: il Chianti doc Riserva I tre Borri 2011 della Fattoria Corzano e Paterno di San Casciano in Val di Pesa.

Fra i migliori vini toscani troviamo poi il corposo Montecucco doc Sangiovese Lavico 2010 della cantina Amiata, i vini del vulcano di Castel del Piano in provincia di Grosseto, lo storico Morellino di Scansano docg Riserva Madrechiesa 2011 della cantina Terenzi di Scansano e il tipico e benevolo Rosso di Montalcino docg 2012 della cantina Le chiuse di Montalcino, assieme al Rosso di Montepulciano doc Prugnolo 2012 della cantina Boscarelli di Montepulciano, entrambe in provincia di Siena. Chiude la classifica dei migliori vini toscani il Toscana igt Sangiovese Sacromonte 2010 della cantina Castello di Potentino di Seggiano in provincia di Grosseto.

Interessanti, caldi nell’anima e ricchi di retrogusti erbacei sono i bianchi, entrati a far parte dei migliori vini toscani del 2015. Iniziamo con un simbolo delle colline toscane, forte della vicinanza con il mare, beverino e ricco di carattere, il Vermentino superiore Colli di Luni doc Fosso di Corsano 2013 della cantina Terenzuola di Fosdinovo a Massa Carrara, per spostarci ancora una volta nella zona di San Giminiano e scoprire due eccellenze del luogo, la Vernaccia di San Gimignano docg Vigna Santa Margherita 2013 della cantina Panizzi di San Gimignano e la Vernaccia di San Gimignano docg 2013 della cantina La Lastra di Siena.