Noci

noci

La noce indica il frutto commestibile dell’albero del noce, Juglans regia, anche se da un punto di vista strettamente botanico la noce rappresenta il seme dell’albero (che può raggiungere anche i 25 metri di altezza) contenuto all’interno di una drupa con l’endocarpo legnoso.
Il noce fiorisce verso aprile-maggio, mentre i frutti nascono verso settembre-ottobre. Il guscio della noce è diviso in quattro parti distinte fra due tramezzi che contengono il vero e proprio gheriglio, molto ricco e voluminoso, ricco di sostanze oleose.
Le noci possono essere consumate fresche o secche (è fra la classica frutta secca natalizia) e possono essere utilizzate per preparazioni culinarie tipiche della cucina italiana, come ad esempio la salsa di noci preparata in Liguria e usata per condire soprattutto la pasta. L’olio delle noci viene utilizzato anche per la preparazione di liquori, come il nocino o il nocillo.