-->

L’olio di semi di lino è spesso associato alle chiome folte e luminose, in quanto è un valido rimedio naturale per mantenere in salute i capelli. L’olio di semi di lino ha molte altre proprietà e in questo articolo vi sveleremo tutti i benefici che possono derivare dal suo utilizzo. Le proprietà dell’olio di semi di lino sono le medesime dei semi e la dose consigliata da assumere giornalmente è di due cucchiaini al giorno. Questo olio è ricco di omega 3 che, come ben sappiamo, sono acidi grassi essenziali che possono essere introdotti solo con l’alimentazione. Introducendo l’olio di semi di lino nella nostra alimentazione il livello del colesterolo viene mantenuto sempre costante, inoltre si previene il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari.

L’olio di semi di lino viene estratto a freddo: il calore infatti tende a distruggere le sostanze essenziali di cui è composto e si utilizza a crudo per condire verdure e insalate. Purtroppo il gusto è troppo forte e non tutti riescono a sopportarlo, quindi potete provare ad aggiungerlo allo yogurt bianco magro da consumare preferibilmente a colazione. La terapia naturale a base di olio di semi di lino può essere seguita a intervalli ciclici di uno o due mesi e interrotta per un paio di settimane. I benefici non sono immediati perché è un rimedio naturale che apprezzerete con il tempo.

L’olio di semi di lino è molto delicato e tende a perdere le sue proprietà se messo a contatto con la luce o se conservato in luoghi troppo caldi. In commercio è venduto in bottigliette di vetro scuro che devono essere conservate in frigorifero e consumate in tempi relativamente brevi, dato che tende a irrancidirsi facilmente. Per l’acquisto vi sconsigliamo lo shop online, ormai tutte le erboristerie si sono dotate di un reparto riservato ai prodotti bio, dunque potete reperirlo facilmente.