-->

Porsche, celebre marchio automobilistico tedesco che produce vetture sportive, ha deciso di diversificare i propri business, puntando su un settore che potrebbe sembrare competerle poco. La casa di Stoccarda ha infatti aperto il primo ristorante della sua storia, un’avventura che è soltanto agli inizi e promette già bene. Il luogo del debutto ristorativo sono gli Stati Uniti, per la precisione il secondo piano dell’Experience Center di Atlanta, struttura non molto distante dall’aeroporto della capitale della Georgia.

Chiunque avesse voglia di provare questa esperienza dovrà recarsi in quello che è stato ribattezzato “Restaurant 356”: il nome scelto non è casuale, visto che il modello 356 è stata la prima vera auto prodotta in serie con il marchio Porsche, dunque si è cercato di mettere in evidenza questo nuovo inizio. Che menù verrà proposto in questo locale? Bisogna anzitutto sottolineare come lo stile del ristorante sia a metà strada tra il moderno e il vintage, tanto che alcuni divani avranno un’imbottitura simile ai sedili delle prime auto dell’azienda.

Chi si recherà nel locale, poi, avrà l’opportunità di gustare piatti di qualità e dall’aspetto ben curato: i sapori italiani saranno i grandi protagonisti, con primi quali le pappardelle, gli agnolotti e il risotto, ma non solo. Le ricette saranno comunque stagionali, ma sempre all’insegna di una raffinata cucina internazionale e degli ingredienti a chilometro zero e piuttosto ricercati. Anche la lista dei vini sarà molto interessante, ampia e con etichette provenienti da tutto il mondo. La proposta per le prime degustazioni (quattro portate) verrà offerta a un prezzo di 60 dollari (54 euro).

Tra l’altro, i clienti appassionati avranno a disposizione due chilometri di pista vicino al ristorante in cui testare gli ultimi modelli, non soltanto i veicoli sportivi, oppure le loro auto d’epoca, visto che nella struttura è stata allestita persino un’officina per il restauro di questi mezzi. Secondo quanto affermato da Kyle Forson, l’executive chef del Restaurant 356, l’obiettivo principale sarà quello di far provare alla clientela un cibo che migliori l’esperienza in Porsche e che si fonda con i luoghi circostanti. L’avventura è appena cominciata e ora si attendono i primi riscontri a livello economico e commerciale per capire se l’intuizione è stata giusta.