-->

Cosa c’è di peggio che aprire il frigorifero ed essere investiti da un tanfo nauseabondo? Molto spesso capita che il nostro elettrodomestico preferito si trasformi in un nemico; se ci pensate questo può essere un ottimo rimedio per starne alla larga, però oggi abbiamo deciso di svelarvi dei trucchi per mantenerlo sempre profumato, in maniera naturale.

In commercio vi sono molti prodotti, si tratta di soluzioni validissime ma madre natura viene in nostro soccorso spesso e volentieri. Il primo rimedio antiodore per il frigorifero è pulirlo almeno una volta ogni 3 mesi. Per farlo dovete staccare la presa dalla corrente, rimuovere tutti i cibi (anche quelli nel congelatore), i cassetti e gli altri accessori. Passate una spugnetta imbevuta in una soluzione di acqua e aceto e rimuovete eventuali residui di cibo. Per quanto riguarda i ripiani e i cassetti potete anche usare il detersivo per le stoviglie. Se vi state chiedendo perché pulire il frigo con l’aceto, sappiate che è un valido alleato in casa perché oltre all’azione sgrassante, assorbe i cattivi odori. Potete lasciare anche un bicchiere pieno di aceto per un paio di giorni, un altro rimedio antiodore naturale ed economico.

Oltre all’aceto potete usare il bicarbonato, prodotto naturale must have nell’armadietto delle casalinghe: igienizzante, pulente, sbiancante e disinfettante. Queste sono le virtù del bicarbonato: riponendo una ciotola in fondo al frigo per una settimana, rimuoverete tutti gli odori, anche quello del pesce o della carne marcia. Il caffè, oltre ad essere un toccasana al mattino, è un valido alleato nella lotta ai cattivi odori nel frigorifero. Mettete in un bicchiere i fondi di caffè e lasciatelo nel ripiano centrale, oltre ad essere naturale questa soluzione è ecologica. Infine ci sono il limone e la patata, antichissimi rimedi naturali per il frigorifero ideali per chi cerca soluzioni rapide: tagliati a metà assorbono tutti gli odori.