-->

Sono depurative, antinfiammatorie, drenanti e aiutano a controllare la fame: parliamo delle arance che sono fra gli agrumi più amati dagli italiani. Le arance si trovano con estrema facilità da novembre alla primavera, sono ricche di vitamine, di antiossidanti e sono poco caloriche.

Possono essere mangiate al naturale, nella macedonia, nell’insalata e naturalmente sotto forma di spremuta. Quando si sbuccia l’arancia sarebbe consigliabile non eliminare del tutto la parte bianca che si trova sotto la buccia perché in questo modo si riesce ad assorbire anche un po’ di fibra contenuta in questa parte del frutto che regola l’assorbimento degli zuccheri, dei grassi e delle proteine. Ma se sbucciare un’arancia sembra essere qualcosa di molto banale è anche vero che le arance non vanno sbucciate allo stesso modo in tutti i posti. Volete sapere come si sbuccia un’arancia alla russa?

Innanzitutto dovrete munirvi di un coltellino piuttosto affilato e di un po’ di manualità. Prendete la vostra arancia e incidetela lungo l’intera circonferenza a metà. Dovrete effettuare un giro completo e soprattutto dosare la forza: in pratica dovrete incidere la buccia, ma senza arrivare effettivamente all’arancia. Una volta che avrete inciso la buccia dell’arancia dovrete mettere da parte il coltello e usare le mani. Cominciate a sbucciare l’arancia eliminando una delle due metà della buccia e poi effettuate lo stesso procedimento con l’altra metà. Ed ecco che in pochi attimi avrete sbucciato la vostra arancia esattamente come fanno i russi, con pochi gesti!