-->

Manca poco più di un mese al bicentenario della battaglia di Waterloo, quella che il 18 giugno del 1815 sancì la sconfitta definitiva di Napoleone Bonaparte contro l’esercito britannico e quello prussiano. Per celebrare degnamente un momento storico tanto importante, anche la celebre casa d’aste inglese Sotheby’s ha deciso di dare il proprio contributo con una vendita molto particolare e in un luogo eccezionale. In effetti, pochi giorni fa nella Torre di Londra è stato battuto per 6.800 euro il Porto “Waterloo Vintage” di Ferreira, un vino che risale proprio al 1815.

L’intero ricavato dell’asta in questione verrà devoluto ad Apela, una associazione portoghese che si occupa di ricerca sulla sclerosi laterale amiotrofica. Perché questo vino è tanto speciale? Il nomignolo “Waterloo Vintage” è stato affibbiato direttamente dagli inglesi e il fatto che sia ancora tra noi dopo due secoli è merito della cantina di Dona Antonia Ferreira. Tra l’altro, durante l’asta sono state battute altre annate importanti (nello specifico 1947, 1952, 1985, 1994 e 1997).

Il prezzo finale è stato quello proposto da un consulente finanziario di Londra. Un raccolto così antico ha attirato investitori, collezionisti e appassionati di vino: d’altronde si sta parlando di un Porto tra i più antichi in assoluto, tanto è vero che la bottiglia del 1815 rappresentava all’epoca una vera e propria evoluzione e novità. Ma come si è “comportato” nel corso degli anni?
A tappe ben precise (più o meno ogni dieci anni) si è deciso di rinnovare i tappi che proteggono il prodotto finale dall’ossidazione.

Ebbene, nel corso di una delle ultime prove è emerso come a 200 anni dalla vendemmia il Porto Waterloo Vintage aveva un equilibrio davvero eccezionale, per non parlare dell’ottima armonia e della profondità del sapore in bocca. Perfino il banditore della Torre di Londra ha voluto ricordare queste caratteristiche così interessanti.

In particolare, nell’asta è stata sottolineata l’eccellenza del vino e la sensazione intensa di spezie che lascia al palato. Ovviamente, la bottiglia è accompagnata da un certificato di autenticità Ferreira. Il prezzo di partenza per la vendita era di 3.800 sterline, ma già dopo pochissimi minuti il valore era aumentato di altre mille sterline. Il prezzo finale effettivo è stato pari a 5 mila sterline, appunto circa 6.800 euro.