Strutto

strutto

Lo strutto è un prodotto alimentare animale, un grasso da condimento che si ottiene dalla fusione dei grassi del maiale. Lo strutto si presenta come una pasta compatta di colore bianco: a freddo è inodore, mentre a caldo emana il suo tipico odore. Lo strutto viene utilizzato per la produzione artigianale e industriale di prodotti da forno, come il pane o la pizza, dato che regala maggiore fragranza e sapore.

In pasticceria invece viene utilizzato soprattutto per la produzione di dolci locali e regionali per rendere il prodotto più friabile o per la preparazione delle sfoglie da dolci. Lo strutto è ottimo anche per friggere dato che l’elevato punto di fumo, che arriva a circa 250 °C, lo rende perfetto per la frittura di alcuni cibi in particolare, come lo gnocco fritto o le frappe, inoltre è utilizzato anche a livello casalingo per la preparazione di alcuni piatti tipici regionali come la piadina romagnola, il casatiello napoletano, i cannoli siciliani, l’erbazzone reggiano e le seadas sarde. Lo strutto è inoltre l’ingrediente irrinunciabile per la produzione della coppia ferrarese, IGP, un caratteristico pane della città di Ferrara.