-->

Sono piccole, agrodolci e fanno dimagrire. Parliamo della bacche di acai che crescono sulle palme di Acai, nello stato del Parà, in Amazzonia, a nord del Brasile.  Note anche come frutto della vita, le bacche di acai hanno conosciuto da qualche tempo a questa parte una forte popolarità, grazie soprattutto al fatto che sarebbero utili per dimagrire senza fatica.

Le bacche di acai in effetti sono ricchissime di elementi nutrizionali, ma allo stesso tempo presentano un misurato apporto calorico pari a circa 105 calorie ogni 100 grammi. Le miracolose, o almeno così decantate, bacche di acai contengono infatti aminoacidi, vitamine e sali minerali che, oltre a placare il senso di fame e favorire di conseguenza il dimagrimento, risollevano anche il tono dell’umore. Gli acidi oleici monoinsaturi accelerano invece il metabolismo rinforzando anche il sistema immunitario mentre gli antiossidanti rallentano il processo d’invecchiamento.

Ma come mangiare l’acai e godere di tutti i suoi benefici? Il modo migliore forse è consumarne la polpa ben ghiacchiata e frullata, ma anche appena scongelata. In alternativa potete aggiungere le bacche di acai nello yogurt o consumarle schiacciate in un frullato dissetante insieme ad acqua minerale e ghiaccio.