Persone
2

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 2 persone

La zuppa di pomodori secchi e lenticchie tostate è un ottimo primo, dal sapore forte e deciso, per chi vuole azzardare allontanandosi dalle ricette comuni. La preparazione richiede un po’ di tempo, ma i passaggi sono semplici. Il piatto va servito con le bruschette croccanti, una goccia di olio extravergine di oliva e un bel bicchiere di vino rosso corposo, che rende questa portata una vera degustazione. I pomodori secchi sono ricchi di licopene, inoltre sono una potente fonte di ferro e carboidrati, mentre le lenticche tostate smorzano l’acidità del pomodoro e il colore rosso vivace della zuppa.

Preparazione - Zuppa di pomodori secchi e lenticchie tostate

1. Mettete in ammollo i pomodori secchi e le lenticchie per 24 ore, dopodiché scolate bene i pomodori e metteteli in una pentola con 700 ml d’acqua e una carota lavata e sbucciata. Cuocete a fuoco basso per 60 minuti circa.

zuppa di lenticchie e pomodori secchi_procedimento1

2. Aggiungete il pesto di chili, la passata di pomodoro e l’origano.

zuppa di lenticchie e pomodori secchi_procedimento2

3. Scaldate l’olio in una padella e soffriggete l’aglio. Scolate le lenticchie e versatele nell’olio. Tostate, mescolando spesso, a fuoco basso per almeno 25 minuti. Le lenticchie devono risultare croccanti, profumate ed essere leggermente dorate. Aggiungete le lenticchie alla zuppa, mescolate, coprite con il coperchio e cuocete ancora per 10 minuti.

zuppa di lenticchie e pomodori secchi_procedimento3

4. Togliete dalla zuppa la carota, schiacciatela con una forchetta e rimettetela nella pentola. Aggiungete l’olio e mescolate. Servite la zuppa calda o fredda.

zuppa di lenticchie e pomodori secchi_procedimento4

Trucchi e consigli

– Potete frullare la zuppa, aggiungere il succo di limone e del ghiaccio e servirla come una specie di gaspacio.

– La zuppa preparata con 3/4 dell’acqua sopra indicata si trasformerà in un sugo ottimo per condire la pasta.

– L’alto contenuto di sale e l’acidità del pomodoro permette di conservare la zuppa in frigo per  ben cinque giorni.

– Non aggiungete sale, poiché i pomodori secchi sono di solito molto salati, per questo motivo hanno bisogno di stare in ammollo per 24 ore. Se la zuppa alla fine della cottura dovesse risultare ancora troppo salata, aggiungete un pò d’acqua bollente e una patata cruda e cuocete per 20 minuti circa.