Persone
4

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 4 persone

Il sapore deciso della rana pescatrice, anche detta coda di rospo, si abbina molto bene ad una verdura come il carciofo, poiché i due elementi si completano senza che uno prevarichi sull’altro. L’aggiunta di erbe aromatiche e l’acidità dei pomodorini fanno risaltare tutti i gusti, lasciando provare in bocca un’esplosione di sapori. È inoltre una ricetta molto semplice che si prepara in meno di 40 minuti, perfetta se si ha poco tempo o si improvvisa una cena tra amici, senza rinunciare al gusto raffinato di un piatto particolare.

Preparazione - Carciofi ripieni con rana pescatrice

1. Pulite i carciofi dalle foglie più esterne, tagliate le punte e pelate il gambo, immergete tutto in una bacinella con abbondante acqua acidulata e strofinate sia i carciofi che i gambi con il limone. Tagliate i gambi a dadini piccoli.

carciofi con rana pescatrice_proc1

2. Preparate un battuto di menta, prezzemolo, capperi e pomodorini. Aggiungete un pizzico di sale ed un filo d’olio. Allargate le foglie dei carciofi e imbottiteli con il battuto. disponete sia i carciofi che i gambi in una pentola, aggiungete due dita d’acqua e un filo d’olio, lasciate così cucinare per mezz’oretta.

carciofi con rana pescatrice_proc2

3. Controllate che la rana pescatrice non abbia residui di lisca, sciacquatela sotto l’acqua corrente e tagliatela a pezzetti. Cuocetela in un padellino ben caldo. Servite quindi i carciofi ripieni con la coda di rospo decorando con i dadini del gambo e qualche foglia di menta e prezzemolo.

carciofi con rana pescatrice_proc3

Ed ecco una foto del piatto pronto:

carciofi con rana pescatrice_

Trucchi e consigli

– Se l’acqua dei carciofi si dovesse asciugare troppo durante la cottura, aggiungetene dell’altra calda.

– Cuocete i carciofi finché saranno ben teneri.