Persone
4

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 4 persone

In inverno si sa, non si cambiano solo gli abiti, ma anche le abitudini alimentari; cambiano le verdure e rispetto a quelle estive sono in un numero minore. Ci si ritrova quindi a non sapere cosa cucinare e a riproporre “la stessa minestra”, ma con un po’ di fantasia, anche le cose più banali possono far risvegliare il gusto e il piacere di mangiare. La crema di porri al rosmarino, ad esempio, è un piatto veramente delicato e caldo da mangiare nelle fredde sere invernali; è possibile prepararla in anticipo, ed è un piatto che fa gola a tutti. Il suo intenso ma delicato sapore di rosmarino darà un tocco nuovo ad un piatto must dell’inverno.

Preparazione - Crema di porri al rosmarino

1. In un pentolino portate a bollore 500 ml di acqua con due rametti di rosmarino e fate cuocere a fuoco dolce per 5 minuti, in modo da ottenere un’acqua al rosmarino. Mentre l’acqua al rosmarino sobbolle, tagliate i porri in pezzi grossolani e in una casseruola dai bordi alti imbiondite con olio extravergine di oliva la cipolla tagliata in tocchi da circa 1 cm, con un rametto di rosmarino.

crema porri e rosmarino_procedimento1

2. Quando la cipolla sarà ben dorata, aggiungete i porri, fateli lievemente appassire ed infine aggiungete le patate a dadini.

crema porri e rosmarino_procedimento2

3. Cuocete per pochi minuti il tutto, mescolando affinchè niente si attacchi al fondo, dopodiché aggiungete l’acqua al rosmarino con 250 ml di acqua tiepida e fate cuocere per circa 35-40 minuti con coperchio e fuoco basso.

crema porri e rosmarino_procedimento3

4. Trascorso il tempo di cottura, l’acqua si sarà ridotta di almeno la metà, eliminate il rosmarino ed unite direttamente in pentola una macinata di pepe fresco e una grattugiata di noce moscata. Frullate il tutto con un mixer ad immersione. Una volta ottenuta la crema, amalgamate la panna da cucina e rimettete tutto sul fuoco per altri 10 minuti circa facendo restringere la crema.

crema porri e rosmarino_procedimento4

Trucchi e consigli

– Durante la cottura cambiate i rametti di rosmarino nella pentola, in modo da avere oli essenziali profumati sempre freschi, anche perché un rametto di rosmarino che cuoce troppo finirebbe per lasciare il sapore della parte legnosa di cui è composto.

– Per una cottura più veloce, tagliate le patate molto più finemente: più saranno piccoli i dadini meno impiegheranno a cuocere.

– Per una crema molto vellutata, sostituite il mixer con il passaverdure.